fbpx
adv-898
<< CRONACA

Tragedia a Vicenza: uccide l’ex e un’altra donna con cui era fuggito, poi si suicide

| 9 Giugno 2022 | CRONACA

È stato trovato morto dentro un’automobile, ferma in una piazzola della Tangenziale Ovest di Vicenza, Zlatan Vasiljevic, il presunto assassino di Lidia Miljkovic. All’interno della vettura, dove è stato rinvenuto dell’esplosivo, c’era anche il corpo di una donna, che stando ad alcune fonti sarebbe stata la nuova compagna. L’uomo, dopo aver ucciso anche lei, si sarebbe suicidato. Sul posto stanno operando gli artificieri della Polizia per l’eventuale disinnesco del materiale.

Vasiljevic era stato arrestato il 26 marzo 2019 dai carabinieri di Altavilla Vicentina, paese dove abitava con Miljkovic. I militari avevano eseguito la misura cautelare per reiterati maltrattamenti in famiglia. L’ordinanza emessa dal gip del Tribunale era scaturita a seguito della denuncia presentata dalla vittima. In seguito, nello stesso anno, era stato emesso nei suoi confronti un ordine di non avvicinamento alla donna.

Secondo la ricostruzione degli inquirenti, la 42enne Miljkovic, di origine serba, è stata uccisa questa mattina a Vicenza a colpi di pistola dall’ex compagno. La donna aveva appena accompagnato a scuola i due figli e aveva ripreso l’auto. Il corpo della donna è stato ritrovato riverso sull’asfalto vicino alla vettura con cui era giunta sul posto, forse per un appuntamento con il killer, anche lui di origini serbe.

adv-578

L’omicidio è avvenuto in strada, nel quartiere Gogna, un’area della periferia di Vicenza. L’uomo, dopo aver sparato a Miljkovic e aver fatto detonare alcuni esplosivi, si era dato alla fuga. Poi, il ritrovamento del suo corpo e di quello dell’altra donna in una piazzola della tangenziale.

Secondo il titolare della ditta specializzata in catering per cui Miljkovic lavorava, la donna era stata prima picchiata e poi denunciata dall’ex compagno. L’uomo “le aveva fracassato il cranio” causandole ferite gravi. “È stata in malattia per diverso tempo, è stata anche ricoverata all’ospedale. Era dentro e fuori dal tribunale con denunce assurde. Una tragedia annunciata, come tutte le tragedie di questo genere. Gente pazza che va in giro tutto il giorno senza far niente”, ha detto.

“Vicenza registra un altro terribile femminicidio”, ha dichiarato il sindaco e presidente della Provincia di Vicenza Francesco Rucco. “Questa volta a cadere in strada sotto i colpi di pistola dell’ex compagno una mamma che aveva appena portato a scuola i figli. L’amministrazione sgomenta di fronte a questo nuovo episodio di violenza che condanna con forza”, ha aggiunto.

TAG: donne, duplice omicidio, suicidio, Vicenza
adv-920
Articoli Correlati