fbpx
adv-121
<< EUROPA

La Francia limita la Gran Bretagna contro la variante omicron

| 17 Dicembre 2021 | EUROPA

La Francia limiterà drasticamente i viaggi da e verso la Gran Bretagna a causa dei casi in rapida diffusione della variante del coronavirus omicron, ponendo limiti alle ragioni del viaggio e richiedendo un isolamento di 48 ore all’arrivo, ha affermato giovedì il governo.

La mossa ha improvvisamente interrotto i piani di viaggio per le famiglie e altri su entrambi i lati del Canale della Manica. I viaggiatori si sono chiesti se le misure fossero guidate politicamente e i funzionari del Regno Unito hanno suggerito che fossero inutili.

Con l’omicron ora diffuso in tutto il mondo, i divieti di viaggio della “lista rossa” “non sarebbero efficaci o proporzionati”, ha affermato il portavoce del primo ministro britannico Boris Johnson, Max Blain. Ha detto che Johnson non aveva parlato con il presidente francese Emmanuel Macron della mossa e che la Gran Bretagna non ha intenzione di prendere una misura reciproca.

Un elemento sconcertante delle nuove regole francesi era che quelle che prendono di mira la Gran Bretagna sono più morbide di quelle che prendono di mira il Sudafrica, anche se i numeri di infezione della Gran Bretagna sono attualmente più alti. Non c’era una spiegazione immediata del perché.

I funzionari del turismo del Sud Africa hanno affermato che le restrizioni per il loro paese sembrano mirare a scoraggiare le persone in Francia dal viaggiare in Sudafrica, perché dovranno affrontare una lunga e costosa quarantena dopo il loro ritorno.

“È un peccato che ancora una volta il Sudafrica sembri discriminato senza alcuna base scientifica”, ha affermato Steve Motale, portavoce del dipartimento del turismo del paese.

Emmanuelle Gille, che giovedì ha viaggiato da Johannesburg a Parigi, ha definito le restrizioni francesi sugli arrivi dal Sudafrica “sproporzionate e ingiustificate”. Ha detto che le regole più dure, rispetto a quelle per i viaggiatori dalla Gran Bretagna, sono “molto ingiuste”.

“C’è un doppio standard”, ha detto Gille.

Il portavoce del governo francese Gabriel Attal ha dichiarato alla televisione BFM che il turismo e i viaggi d’affari da e verso la Gran Bretagna saranno fortemente ridotti e tutti coloro che arriveranno dalla Gran Bretagna dovranno avere un test del virus negativo da meno di 24 ore e ripetere il test all’arrivo e isolare “in un luogo a loro scelta” per almeno 48 ore in attesa del risultato.

Tutte le persone che arrivano dal Sudafrica devono mettere in quarantena per 10 giorni, con una multa di 1.000 euro se la quarantena viene violata o abbreviata e un test obbligatorio all’arrivo.

Le nuove misure francesi entreranno in vigore sabato, subito dopo la mezzanotte, ha dichiarato il primo ministro francese Jean Castex in una nota. Si applicheranno sia ai viaggiatori vaccinati che a quelli non vaccinati. Il governo francese terrà una riunione speciale sulla sicurezza dei virus venerdì che affronterà la crescente pressione sugli ospedali a causa dell’aumento delle infezioni nelle ultime settimane.

Il londinese Derek Lubner è arrivato a Parigi giovedì poco prima della scadenza. “È pazzesco. (Omicron) si sta già diffondendo in Francia”, ha detto alla stazione ferroviaria Gare du Nord. “Voglio dire, capisco che hanno bisogno di proteggere le persone, ma è qui. Cosa sai fare? E farà del male alle persone. Fa male alle persone, fa male ai turisti, fa male alle tue attività locali”.

I funzionari dell’industria dei viaggi del Regno Unito hanno espresso sgomento per le restrizioni francesi, chiedendo l’aiuto del governo per le imprese maltrattate.

“I mercati degli sport invernali e dei viaggi scolastici sono particolarmente esposti e il governo deve ora presentare un pacchetto di sostegno se non vogliamo assistere a fallimenti aziendali e perdite di posti di lavoro”, ha affermato Mark Tanzer, amministratore delegato dell’associazione di viaggio e di categoria Abta.

Ci sono diverse centinaia di voli programmati tra la Gran Bretagna e la Francia nella settimana che precede il Natale, secondo la società di analisi dell’aviazione Cirium. Questo è l’equivalente di più di 90.000 posti, anche se le nuove restrizioni significano che probabilmente saranno in gran parte vuoti.

Il Regno Unito ha registrato il più alto numero di nuove infezioni da COVID-19 confermate mercoledì dall’inizio della pandemia e il chief medical officer dell’Inghilterra ha avvertito che la situazione potrebbe peggiorare poiché la variante omicron guida una nuova ondata di malattie durante le vacanze di Natale.

Secondo le nuove misure della Francia, i cittadini di qualsiasi paese dell’UE possono ancora entrare in Francia dalla Gran Bretagna, oltre ai cittadini non UE con un permesso di soggiorno UE a lungo termine o visto a lungo termine, e alcune altre categorie di persone, compresi i camionisti che sono solo Francia in transito, diplomatici e operatori sanitari. Tutti gli altri stranieri non sono ammessi.

Le persone potranno lasciare la Francia per la Gran Bretagna solo se non sono francesi o se hanno un urgente motivo di salute o legale per viaggiare.

La brusca mossa arriva dopo settimane di tensioni politiche tra Francia e Gran Bretagna sui diritti di pesca post-Brexit e su come affrontare la migrazione in pericolose piccole imbarcazioni attraverso la Manica.

Arriva anche mentre il governo francese sta cercando disperatamente di evitare un nuovo blocco o misure più severe che danneggerebbero l’economia e offuscano la campagna prevista del presidente Emmanuel Macron per le elezioni presidenziali di aprile.

TAG: Francia, Gran Bretagna, variante Omicron
adv-26
Articoli Correlati