adv-383
<< POLITICA

Draghi avvisa la Lega: sulla riforma catasto il governo va avanti

Tra Draghi e Salvini nervi tesi sulla delega fiscale
| 7 Ottobre 2021 | POLITICA

Non è il primo strappo, non sarà probabilmente l’ultimo. Dopo ore di tensione Matteo Salvini chiarisce che la Lega al governo c’è e ci resta anche se la delega fiscale così com’è non va. Quel che non è chiaro è come intenda il leader del Carroccio uscire dall’angolo in cui si trova. Stretto tra il fronte interno “filo governativo” di Giorgetti e dei governatori e il fronte esterno di Giorgia Meloni, che,  stando all’opposizione, ha guadagnato voti e spazio come aspirante leader del Centrodestra a discapito della Lega.

La frattura era nata dopo il Consiglio dei ministri che aveva approvato senza la Lega la riforma fiscale. Salvini insiste ma non mette in discussione l’appoggio al governo. “La Lega è dentro, escano semmai Conte e Letta”, dice alle telecamere convocate per mostrare la bozza di delega fiscale, con gli articoli incriminati della revisione del catasto. “Non firmiamo un assegno in bianco, questa è una patrimoniale mi aspetto che il Parlamento cambi il testo”. Un modo per buttare la palla più in là e prendere tempo.

Cosa intenda fare Mario Draghi invece è ben chiaro. Il governo va avanti, la sua azione non può seguire il calendario elettorale. Da Lubiana il Presidente del Consiglio chiarisce che la riforma del catasto è un’operazione di trasparenza, ribadisce che l’Esecutivo non ha alcuna intenzione di aumentare le tasse come ha dimostrato fino ad oggi, e aggiunge: “Il governo non segue le elezioni. Con Salvini ci vedremo nei prossimi giorni”.

adv-335

Ma al di là della delega fiscale restano i nodi di fondo da sciogliere. Lega di governo o di lotta? Partito nazionale, come vuole Salvini, o più vicino alle origini e al Nord produttivo come lo vorrebbero Giorgetti e i governatori? E con quale futuro in Europa? Questioni che fino a poco tempo fa potevano restare sullo sfondo. Ma che ora presentano tutta la loro urgenza.

TAG: Governo Draghi, Lega, riforma catasto
adv-762
Articoli Correlati