Meloni (FdI): “Berlusconi chiede tavolo con tutti? No, serve governo votato da italiani”

Giorgia Meloni: "Serve esecutivo con programma organico, voto è strada maestra"

738

No a governi di unità nazionale, no a esecutivi fatti nascere senza un passaggio elettorale. Per Giorgia Meloni, intervistata dall’AdnKronos, l’unica strada “per affrontare seriamente i grandi problemi del nostro tempo” passa per “governi con un chiaro mandato popolare e che non siano frutto di alchimie di palazzo”.

Così la leader di Fdi, commenta le ultima aperture di Silvio Berlusconi, che ieri, dalle pagine del Corsera ha invitato ‘le forze vive a sedersi a un tavolo per un progetto comune’. Un governo voluto dalla gente è quello che serve: “Questo – sottolinea Meloni – vale a maggior ragione per affrontare la ricostruzione post coronavirus”.

Una ricostruzione che “richiederà molto tempo e c’è bisogno di scelte e di un programma organico di interventi sul quale gli italiani devono avere la possibilità di esprimersi”. “Faccio un esempio – dice – tra i tanti: noi chiediamo di togliere vincoli alle imprese e liberare la possibilità di assunzioni nel mercato del lavoro. La sinistra e il Movimento 5 Stelle reputano più utili aumentare le rigidità e l’oppressione nei confronti delle imprese. Sono due visioni inconciliabili.

“Per noi – conclude la leader di Fdi – le elezioni rimangono la strada migliore: se si può votare in tutta Italia per il referendum e per le regionali, non vedo perché non si possa votare anche per le politiche”.

close