venerdì, Ottobre 30, 2020
Home ATTUALITÀ TECNOLOGIA La Cina non si ferma: lancia un veicolo con equipaggio nello spazio

La Cina non si ferma: lancia un veicolo con equipaggio nello spazio

-

È un passo cruciale verso una prossima grande stazione spaziale cinese sul modello della ISS e un passaporto per i voli con equipaggio sulla Luna: la Cina ha lanciato martedì un nuovo veicolo spaziale.

La macchina spinta dalla base di Wenchang, sull’isola di Hainan usando un razzo Longue-Marche 5B, il più potente del paese e di cui era anche il volo inaugurale, ha annunciato la nuova agenzia di stampa cinese.

Per sicurezza, nessuno è salito a bordo della nave a causa della sua natura sperimentale. Il suo scopo principale: trasportare gli astronauti alla futura stazione spaziale e fare voli con equipaggio sulla Luna.

Il veicolo spaziale è atterrato nell’orbita desiderata dopo otto minuti di volo, secondo la Nuova Cina.

Il suo ritorno sulla Terra è atteso venerdì dopo una serie di test, ha dichiarato in una conferenza stampa Ji Qiming, dell’agenzia spaziale cinese.

Il capo del centro di controllo delle missioni Zhang Xueyu ha dichiarato che il lancio “ha rafforzato la fiducia e la determinazione” per i prossimi passi del programma spaziale cinese.

Questo volo è un passo importante“, ha affermato Chen Lan, analista indipendente per il sito Web GoTaikonauts.com, specializzato nel programma spaziale cinese.

Questo nuovo veicolo spaziale darà alla Cina un vantaggio rispetto al Giappone e all’Europa in termini di viaggi nello spazio con equipaggio“.

Pechino ha lanciato dal 1999 diversi veicoli spaziali “Shenzhou“, costruiti sul modello del famoso “Soyuz” russo.

Ritenuto più sicuro, il veicolo spaziale lanciato martedì è più veloce, più resistente al calore, più lungo (8,8 metri) e più pesante (21,6 tonnellate). Il veicolo spaziale sarà anche in grado di trasportare più astronauti (fino a sei anziché tre) e dovrebbe essere parzialmente riutilizzabile.

Caratteristiche che aprono nuovi orizzonti per la Cina. “Tutto dipende dalle ambizioni del programma spaziale cinese, ma saranno possibili missioni oltre la Luna“, ha affermato Carter Palmer, specialista in questioni spaziali presso il gabinetto americano Forecast International.

Andare lontano nello spazio richiede due cose principali: una velocità molto elevata per strappare le forze gravitazionali e una migliore protezione dalle temperature estreme – caratteristiche che a priori beneficiano di questa nuova nave cinese.

L’attuale missione di prova metterà alla prova in particolare il suo scudo termico e la sua capacità di entrare nell’atmosfera.

La futura stazione spaziale cinese (CSS), chiamata in Mandarin Tiangong (Palazzo celeste) comprenderà tre parti: un modulo principale lungo quasi 17 metri (luogo di vita e lavoro) e due moduli aggiuntivi (per esperimenti scientifici) .

L’assemblaggio nello spazio dovrebbe iniziare quest’anno e dovrebbe essere completato nel 2022.

Per un certo periodo potrebbe diventare l’unica stazione operativa dopo l’arresto della Stazione Spaziale Internazionale (ISS).

Un’altra novità della missione di martedì: il razzo Longue-Marche 5B con un diametro di 5 metri, un peso di 849 tonnellate e una lunghezza di 54 metri, può inviare nello spazio carichi di 22 tonnellate.

Sarà usato per lanciare le diverse parti della futura stazione spaziale.

Il successo di martedì rassicura il programma spaziale cinese dopo il fallimento di quest’anno del lancio di un satellite indonesiano (ad aprile) e di quello di un lungo missile il 7 marzo.

La Cina sta investendo miliardi di euro nello spazio. Mette in orbita numerosi satelliti, per proprio conto (osservazione della Terra, telecomunicazioni, sistema di geolocalizzazione Beidou) o per altri paesi.

All’inizio del 2019, è diventata la prima nazione al mondo ad atterrare una sonda sul lato opposto della Luna. Spera di mandare un uomo sulla luna tra dieci anni e di avere una base.

La Cina prevede inoltre di lanciare una sonda intorno a Marte nel 2020. L’obiettivo è far atterrare l’astronave sul pianeta rosso e sviluppare un piccolo robot telecomandato.

Tuttavia, è a livello degli americani?

“La Cina ha raggiunto gli Stati Uniti in determinati settori spaziali come l’osservazione della Terra e la navigazione” , osserva Chen Lan.

Ma ci sono ancora grandi lacune nell’esplorazione dello spazio profondo e nel volo spaziale umano“, ha detto l’analista, per il quale l’America rimane “la principale potenza spaziale“.

4,102FansLike
1,184FollowersFollow
- Advertisment -

I Più Letti

Naufragio in Senegal, almeno 140 morti. Il più grave di quest’anno

0
Almeno 140 persone sarebbero morte al largo del Senegal nel naufragio di una imbarcazione di migranti, avvenuto la scorsa settimana. Lo riferisce l'Organizzazione internazionale...

editoriale

Il nuovo dramma delle donne migranti negli USA: la sterilizzazione

0
Secondo un rapporto riferito, dozzine di donne migranti detenute in un centro di detenzione negli Stati Uniti hanno subito un intervento chirurgico per rimuovere...