Potente terremoto di 7,7 tra Cuba e Giamaica, allarme tsunami

299
terremoto Caraibi

Martedì un terremoto di magnitudo 7,7 ha scosso i Caraibi tra Cuba e la Giamaica, innescando un allarme tsunami nella regione, hanno riferito i centri specializzati statunitensi.

L’epicentro del terremoto si trovava in mare, a sud di Cuba e a nord-ovest della Giamaica, a una profondità stimata di 10 chilometri, secondo l’American Institute of Geophysics (USGS), che ha aumento una prima stima di magnitudo 7.3.

Il terremoto è stato avvertito nella maggior parte della Giamaica, secondo i media locali. È stato anche sentito a L’Avana e in diverse province dell’isola di Cuba. L’epicentro del terremoto è stato avvertito a 140 km a sud-ovest della città cubana di Niquero.

Il Pacific Tsunami Warning Center, che controlla anche altri mari, ha emesso un allarme tsunami nel processo. “Le onde pericolose dello tsunami sono possibili sulle coste entro un raggio di 300 chilometri dall’epicentro del terremoto”, il referto in un bollettino.

Il terremoto ha prodotto un movimento obliquo sulla faglia, che mitiga il rischio di tsunami, ha dichiarato l’esperta Lucy Jones su Twitter. Il sisma ha anche portato all’evacuazione di edifici a Miami, in Florida, secondo quanto riferito da diversi media americani.

close