GameStopZing e Nintendo inaugurano una nuova sala giochi presso l’Istituto Clinico Interuniversitario

157

Un nuovo spazio multifunzionale dedicato ai bambini. Il centro clinico ICI, autorizzato dalla Regione Lazio e gestito dal Consorzio Universitario Humanitas con la collaborazione scientifica del Dipartimento di Neuroscienze e dell’U.O. di Psicologia Clinica
dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù e del Corso di Laurea in Psicologia dell’Università LUMSA, inaugura oggi un nuovo spazio gioco Via Lucrezio Caro 7/A per i piccoli pazienti o per i loro parenti in attesa. Un ambiente realizzato grazie alla collaborazione tra GameStopZing Italia, Nintendo e Consorzio Universitario Humanitas e che è un ulteriore passo del progetto su scala nazionale che GameStopZing Italia sta attuando dallo scorso anno. Nella sala, pazienti e familiari dei piccoli potranno trovare tre postazioni allestite con le ultime novità in tema di gaming: ciascuna ha una sua console, PlayStation, Nintendo Switch e Xbox, con videogiochi accuratamente selezionati per offrire ai più piccoli un’esperienza gaming completa e coinvolgente. “Crediamo che dotare un centro clinico, che si occupa prevalentemente di valutazione e riabilitazione dei disturbi del neurosviluppo, possa favorire una corretta educazione circa l’utilizzo delle tecnologie ludiche a servizio degli adolescenti” – afferma Francesca Turrisi, Responsabile organizzativo di ICI- Istituto Clinico Interuniversitario. L’inaugurazione è parte di un progetto nazionale lanciato da GameStopZing Italia nel 2018, partendo da Milano con la collaborazione con l’Ospedale San Paolo: il retailer, e i suoi partners hanno messo a disposizione degli ospedali italiani materiali e manodopera necessari per creare dei luoghi di svago per i pazienti più giovani e le loro famiglie. “Il nostro progetto nazionale di Corporate Social Responsability mira a portare l’experience GameStopZing anche alle persone in difficoltà – spiega Maximiliano Donzelli, Direttore Marketing di GameStopZing Italia – con questa scelta vogliamo dare un segnale di attenzione da parte dell’azienda in particolare verso i bambini”. “Portare sorrisi sui volti delle persone è da sempre una delle missioni di Nintendo. Portare sorrisi sui visi dei piccoli pazienti del centro clinico ICI, ci rende ancora più motivati a fare bene il nostro lavoro” – afferma Massimo Bullo, direttore marketing di Nintendo Italia. “Proprio per questo abbiamo deciso di collaborare con GameStopZing Italia e poter offrire momenti di svago e divertimento ai piccoli degenti e alle loro famiglie”. L’ICI svolge attività di tipo psicoterapeutico e riabilitativo, supportando i servizi ospedalieri e territoriali nel rispondere alla domanda inevasa di interventi sui disturbi psicopatologici in età evolutiva e su quelli della neuropsicologia dello sviluppo. 14.000 prestazioni erogate dal 2015, un aumento annuo del 65% delle valutazioni su pazienti in età pediatrica, 60 interventi di tutoraggio domiciliare nel 2019, numerose attività di divulgazione scientifica ed editoriale su tematiche
afferenti all’area del neurosviluppo. All’ attività di diagnosi e cura, si aggiunge anche il trattamento delle alterazioni dello sviluppo secondarie a patologie organiche e a malattie gravi, croniche e complesse.