Matteo Salvini e Lega un passo indietro, arrivano i Sudisti

Gianfranco Rotondi prossimo al lancio del Movimento, intanto invita Giuseppe Conte ad Avellino il 14 ottobre prossimo.

69

Manca poco alla costituzione e alla presentazione ufficiale del logo e del sito del Movimento dei Sudisti Italiani. Fonti attendibili informano che Gianfranco Rotondi sta già tessendo la tela per convogliare, all’ interno dell’organizzazione pro-Sud, politici di spicco del Meridione e non solo. Si svolgono i primi incontri, si stipulano i primi accordi prima della presentazione ufficiale del Movimento, che si propone la crescita economica e sociale del Sud, nonché la difesa della sua cultura e delle sue tradizioni, perché non sia più succube del Nord Italia. Il Sud dovrà essere il cuore pulsante del nostro Paese e diventare protagonista della sua vita economica, incentivando la nascita di nuove forme di lavoro e, pertanto, incrementando l’occupazione.

Alcuni giornali riportano che Matteo Salvini e la Lega non sono ben visti nel Sud Italia, che rimarca la sua pari dignità ed uguaglianza rispetto al Nord Italia.

Sta per nascere difatti, un movimento antidiscriminazione, voluto espressamente dal popolo del Sud che rivendica il valore della propria identità.

Nel corso degli anni, sono stati fatti molti esperimenti per costituire un partito del Sud, ma nessuno si è concretizzato. Il nascente movimento è voluto non solo dai cittadini del Sud, ma anche da esponenti di rilievo della classe politica, i quali, sorretti anche da eminenti strateghi della comunicazione, si impegneranno tenacemente per l’affermarsi del progetto politico. Gli ideatori stanno alacramente lavorando affinché tale progetto sia redatto per la data del 14 ottobre prossimo, giorno in cui  Giuseppe Conte sarà ad Avellino invitato da Rotondi, il quale, potrebbe consegnargli copia dello stesso.

Il Presidente del Consiglio, a quanto pare, non è del tutto indifferente all’iniziativa del Movimento dei Sudisti. .

La Lega e Salvini ora è certo che abbiano un avversario nel Sud Italia.

I Sudisti dichiarano : “E’ inutile che Matteo Salvini venga a fare visita al Sud. D’ora in poi non saremo più la terra di conquista per nessuno!”.