Matteo Salvini è desiderato in commissione antimafia

500
Matteo Salvini

Il ministro degli Interni Matteo Salvini dovrà presentarsi in commissione antimafia: così chiede il Partito Democratico.

Matteo Salvini dovrà far luce sulla posizione della Lega riguardo a dei presunti contatti della Lega con organizzazione malavitose e mafiose.

Salvini
Matteo Salvini

Roberto Morassut, del Partito Democratico, si interroga se esistano, al momento, relazioni di qualche sorta tra Lega e mafia. Gli spunti che avrebbero portato all’amara conclusione sarebbero provenuti da Borghezio e da alcune voci di pentiti del clan Di Silvio.

A detta delle attuali indagini sul sottosegretario Siri esiste un ipotesi di reato nei suoi confronti, che prevede anche presunte relazioni con organizzazioni criminali e mafiose.

Roberto Morassut ha invitato Salvini a chiarire l’attuale situazione in Commissione Antimafia, nel Parlamento.

Un chiarimento doveroso, se si pensa che lo stesso Matteo Salvini, già ministro degli Interni, abbia perfino disertato la manifestazione del 25 Aprile per partecipare ad altre iniziative contro la mafia.

Roberto Morassut PD
Roberto Morassut

Il 25 aprile di Matteo Salvini è stato una commemorazione della liberazione dalle mafie: il ministro degli Interni ha voluto infatti cominciare il suo tour da Corleone, città siciliana divenuta simbolo di lotta a qualsiasi mafia.

Così Salvini il 25 aprile, riferendosi ai mafiosi: “Li andiamo a scovare casale per casale, appartamento per appartamento. Lo hanno fatto prima di me e lo faranno dopo di me. Siamo disposti ad andare fino in fondo. Se avessi paura farei un altro mestiere. Mi alzo la mattina orgoglioso di quello che ho fatto. Sarei disposto per i miei figli a dare la vita. Lo faccio da ministro per liberare l’Italia”.

Leggi anche Salvini e la “tolleranza zero”