LA MOSTRA “AYRTON SENNA 25” IMPERDIBILE

LA MOSTRA SUL CAMPIONE BRASILIANO PIU’ COMPLETA MAI ORGANIZZATA IN EUROPA

983

Questo è un appuntamento da non perdere, dal 29 marzo fino al 14 aprile si terrà la mostra più completa, mai organizzata non solo in italia ma addirittura in Europa, sul campione brasiliano “Ayrton Senna”. Dove ? Ad Asti, nei suggestivi spazi di Palazzo Mazzetti, affascinante palazzo barocco nel centro storico di Asti dove sarà allestito uno spazio espositivo unico nel suo genere. Con il titolo di “Ayrton Senna 25”, per ricordare il grande campione brasiliano a 25 anni dalla sua scomparsa, aprirà la mostra curata”DALL’INSTITUTO AYRTON SENNA” e realizzata in collaborazione con la Fondazione Asti Musei e il Comune di Asti. 

Tra l’altro l’ingresso sarà gratuito e la mostra, ideata e curata nei minimi particolari dall’architetto Piergiorgio Pascolati, ha anche un aspetto benefico. I visitatori potranno effettuare donazioni, nel caso lo desiderano, a favore dell’instituto. Doveroso ricordare che l’instituto Ayrton Senna è la più importante organizzazione privata a livello mondiale per l’assistenza all’infanzia, nata nel 1994 ha curato ed assistito oltre 18 milioni di bambini in 1300 agglomerati urbani del Brasile. Da sempre presieduta dalla sorella Viviane, ha sostenuto programmi di assistenza medica, nutrizionali e inerenti allo studio, gioco e sport. Già solo questo fa capire lo spessore umano di Ayrton, molto attento alle condizioni del suo Paese.

In esposizione, in un percorso ben curato, trovano spazio trenta ambienti tematici, filmati, immagini con effetti sonori che vi faranno immergere nell’incredibile storia di un grande campione quale è stato Ayrton Senna, ma ci saranno anche aspetti poco conosciuti di vita privata e oggetti come tute, caschi e molti altri utilizzati da Senna nel corso della sua carriera. Non possono mancare le sue Formula Uno, ben tre, per una collezione che è la più completa mai esposta in Europa. Vi sarà la splendida Lotus nera John Special del 1986, la McLaren numero 1 del 1991 e la McLaren numero 8 del 1983. 

Un’occasione imperdibile ed irripetibile per ripercorrere la vita dell’uomo e del campione. In effetti il percorso inizia con le esposizioni di rare foto di famiglia che ritraggono Ayrton bambino, per passare poi ai primi esordi come pilota, prima con i kart per poi approdare alla formula Ford. A seguire due auto Van Diemen con cui Senna vinse i campionati del 1981 e 1982. Inoltre sarà in mostra la Formula 3 Ralt RT3 del 1983, con la quale vinse il campionato inglese. Come complemento vi sarà una galleria del celebre fotografo Keith Sutton e due opere realizzate dagli artisti Ugo Nespolo e Knulp in onore di Senna.

lg.php.gif

Nel percorso che si snoda in questo bellissimo palazzo espositivo trova spazio una zona dedicata all’Instituto Ayrton Senna, dove viene fatto risaltare la finalità voluta da Ayrton, aiutare i più bisognosi, in particolare modo i bambini, vittime inconsapevoli. In vendita vi saranno molti oggetti il cui ricavato andrà all’instituto per finanziare queste nobili attività. Un particolare ringraziamento va al Padrino dell’instituto per l’Europa Claudio Giovannone per aver veicolato la scelta della mostra in Italia e ad Asti in questa storica, meravigliosa e nobile struttura sede della pinacoteca civica e museale.