fbpx
adv-961
<< ATTUALITÀ

‘Ghigati Ninetta chi passa a china’: i Riina pagano le tasse

| 28 Marzo 2018 | ATTUALITÀ

Fino a pochi anni fa un Riina che varcava la soglia della casa Comunale chiedendo di pagare le tasse, non si era mai visto. Corleone è da sempre stata una zona franca fiscale per i mafiosi ed i loro parenti che mai hanno versato il dovuto all’amministrazione ma, a quanto pare, il vento sembra cambiato. Il Comune di Corleone, retto da tre commnissari a causa dello scioglimento per infiltrazioni mafiose, ha inviato una diffida a versare le tasse a tutti i contribuenti locali, compresa la famiglia Riina. Difatti, Ninetta Bagarella deve versare 600 euro e la figlia Lucia Riina in Bellomo euro 400.

Nessuna normalizzazione o accettazione delle regole presenti in qualsiasi società civile, solo l’applicazione del detto caro ai mafiosi: ghigati junco chi passa a china (piegati giunco che passa la piena), nei tempi peggiori (piegati giunco ed attendi che passi la piena); non creare troppo clamore e non appena la piena si placa, riprendi i tuoi affari nel silenzio.

Ninetta ha avuto due maestri di stile mafioso, il marito Toto’ ed il fratello Leoluca, e da brava donna di mafia, si è presentata in Comune tra lo stupore dei dipendenti, chiedendo di pagare gli arretrati come aveva fatto nei mesi scorsi Saveria Palazzolo, vedova Provenzano. Solo una richiesta ha avanzato la vedova Riina, ovvero quella di rateizzare l’importo. Mischinedda, è nullatenente!

adv-966

1000 euro sono una cifra irrisoria in confronto ad un patrimonio immenso ancora da scovare e che la figlia Maria Concetta sostiene che si trovi nelle mani del latitante Matteo Messina Denaro; loro non sanno che fine abbia fatto il tesoretto del padre. Una cifra irrisoria quella che si trova a versare Ninetta che, nei mesi scorsi, si è vista sequestrare 38 tra conti correnti bancari e postali.

Donna Ninetta si è comportata da perfetta donna di mafia che non vuole creare clamore attirando su di sé troppa attenzione, tutto ciò vanificherebbe ogni suo sforzo per portare avanti gli affari che la famiglia gestisce tramite numerosi prestanomi: accendere ancor di più i riflettori sulla famiglia e sulla vicenda tasse non versate, non è positivo. Al momento è meglio calare la testa e fare un passo indietro per poi ripartire in tutta tranquillità con mille passi in avanti.

“Vedete? Non ho nulla!” Questo è il messaggio che lancia Ninetta Bagarella con il suo gesto di finta normalità. Ninetta si ghiga e aspetta chi passa a china.

adv-563
Articoli Correlati