GRAFFI-TI – La carica dei Minions, parte seconda

Le #magliettegialle torneranno in azione il prossimo fine settimana, abbandonando le scope ma sturandosi le orecchie.

1817
minions gialli2

Ebbene sì, signori! Abbiamo il sequel del film comico girato a Roma domenica 14 Maggio.
Le #magliettegialle torneranno in azione il prossimo fine settimana, abbandonando le scope ma sturandosi le orecchie.

I prodi paladini del Pd si aggireranno tra i terremotati del Centro Italia offrendo una spalla dove piangere e caritatevole attenzione. Il regista è sempre Lui, Matteo (come ha annunciato con un post su FB https://www.facebook.com/matteorenziufficiale/posts/10154878305479915), il Mel Brooks “de noàntri”, e abbiamo capito che le magliette saranno il tormentone dell’estate. Immaginiamo il povero Orfini mimetizzato tra le macerie, riconoscibile solo per gli insulti che si prenderà. A chi, sfollato, si è sentito abbandonato proprio dal partito che è al governo, farà sicuramente piacere poter esprimere la sua gioia al minion volontario, sarà inebriato dalla fiducia infusa da quei riflettori di nuovo accesi per l’occasione.

Non sarà infastidito dal sentirsi oggetto di attenzione per puri fini elettorali, è noto che essere una slide vivente è la massima ambizione di chi ha perso tutto.

Aziende chiuse, allevamenti distrutti, sovvenzioni in ritardo ( ne avevamo parlato qui https://ilformat.info/graffi-ti-che-orrore-i-pompieri-mangiano/ ) casette che non arrivano, un anno di silenzio interrotto da un’operazione marchettara. Forse compariranno di nuovo le scope ma potrebbero non servire per pulire le strade.
Magliette gialle, il marchio di fabbrica del nuovo Pd.

Non osiamo pensare la prossima location per la terza parte della saga, non ne abbiamo coraggio.

Buona visione a tutti.