fbpx
adv-438
<< POLITICA

Il destino di Salvini e della Lega legati alle amministrative

| 30 Settembre 2021 | POLITICA

Il voto alle amministrative potrebbe essere uno spartiacque soprattutto per la Lega. Il capitano è in discussione e le schermaglie tra lui e Giorgetti sono solo la superficie di una faglia ben più profonda. In questo quadro, la vicenda giudiziaria di Luca Morisi, lo stratega social inventore della Bestia, la macchina della propaganda salviniana, va ad aggiungersi ad un momento decisivo per il suo segretario.

A Salvini non è piaciuto affatto l’endorsment – poi corretto – di Giorgetti a favore di Carlo Calenda a Roma. ” Credo che a Roma con Michetti si ripartirà dalle periferie, non dal salotto di Calenda” ha scandito Salvini nel suo tour elettorale.  E proprio per blindare il destino comune, Salvini, Tajani e Meloni, chiuderanno domani in Lombardia e Venerdì a Roma la campagna elettorale. Siamo uniti dicono Forza Italia e Fratelli d’Italia che però rimandano nel campo di Salvini i problemi leghisti. Chiedete a lui, dicono gli alleati.

Nella Lega adesso non c’è più solo la voce di Salvini amplificata dalla macchina social. Si ode Giorgetti, che immagina una lega meno sovranista e più moderata, ancorata al Ppe, che guarda al centro più che flirtare con gli estremi. Uno spazio politico lasciato vuoto, che il ministro più vicino a Draghi della Lega, vorrebbe riempire. Così come i governatori hanno tutt’altra tensione sulla gestione della pandemia rispetto al mantra salviniano, riapriamo tutto e subito.

adv-751

In questo clima teso e incerto si muovono gli ultimi giorni di campagna elettorale, con un occhio già alla battaglia per il Quirinale. PD e M5S accusano il carroccio di destabilizzare Draghi, ma il responso delle urne potrebbe avere effetti su tutte le forze politiche. E di riflesso quindi anche sull’esecutivo e – chissà – sulla durata della legislatura.

TAG: elezioni amministrative, Lega, Salvini
adv-811
Articoli Correlati