Qualificazioni mondiali, sconfitta indolore per l’Italia

Contro la Lituania gli azzurri perdono 86-73, ma sono già qualificati per i Mondiali in Cina.

152

Nel sesto ed ultimo match delle qualificazioni mondiali, l’Italia del Basket ha perso contro la Lituania 86-73. Dopo la vittoria contro l’Ungheria, gli azzurri erano già certi del pass verso la Cina, come anche la Lituania, classificatasi al primo posto nel girone J. Entrambe, quindi, non potevano davvero chiedere niente a questa partita, perché entrambe già sicure della qualificazione. Una sconfitta indolore, quindi, per gli azzurri che di certo non oscura il grande traguardo raggiunto. L’Italia, dal 2006, si giocherà finalmente e meritatamente i Mondiali.

Nella partita di ieri i lituani, in campo non con i titolari, si sono mostrati comunque più aggressivi: hanno sin da subito attaccato gli azzurri, chiuso gli spazi e approfittato degli errori avversari. Nonostante la sconfitta, restano le buone prestazioni soprattutto di Vitali Aradori che fanno ben sperare per i Mondiali.

Lituania-Italia, l’analisi del match

Sin dal primo quarto l’Italia non è riuscita a prendere le misure alla Lituania. Scesi in campo con Vitali, Tonut, Gentile, Pascolo e Biligha, gli azzurri hanno commesso un po’ di errori sotto canestro e in difesa, soprattutto perché le due squadre si sono allungate sin dai minuti iniziali. Chiudendo gli spazi con una difesa alta, la Lituania dopo i primi dieci minuti era in vantaggio 26 a 16. Tra gli azzurri nel primo quarto di gara sono da evidenziare i 6 punti di Davide Pascolo.

Stesso copione anche nel secondo quarto, con una Lituania veloce che ha passeggiato facilmente arrivando a chiudere il primo tempo con un +18. Negativo per gli azzurri sia il numero degli assist (5 vs 11) e i tiri da tre punti, realizzandone solo 2/12.

Nel terzo quarto la Lituania è stata ancora aggressiva, costringendo l’Italia a tentare più volte i tiri da tre punti, spesso senza un esito positivo, e conquistando diversi rimbalzi offensivi. Nonostante questo, gli azzurri sono riusciti a chiudere il terzo quarto a -10. Fino all’ultimo quarto di gara con la Lituania che si è imposta 86-73. Tra gli azzurri, ottima gara di Michele Vitali che chiude il match con 22 punti e 4/6 da tre e di Pietro Aradori con uno score personale di 10 punti.

Mondiali in Cina, chi ci sarà?

In queste qualificazioni mondiali, conquistate con merito dagli azzurri, l’Italia ha dimostrato che la squadra, seppur senza grandi centri, ha diverse ali che possono fare la differenza. Ma mister Sacchetti chi porterà nella spedizione mondiale? Sono 12 i giocatori azzurri che prenderanno parte ai Mondiali in Cina che si disputeranno dal 31 agosto al 15 settembre. Nella rosa azzurra molto probabilmente ci saranno Hackett, Belinelli, Gallinari, Datome Melli. Buone chance anche per Della Valle e Gentile, senza dimenticare le buone prestazioni fornite da Vitali e Biligha.

L’Italia ha sicuramente tutte le carte in regola per disputare un buon campionato mondiale anche in vista delle Olimpiadi 2020. Infatti, le 7 migliori squadre in Cina, tra cui 2 europee, andranno direttamente ai campionati olimpici di Tokyo. Non ci resta che aspettare sabato 16 marzo quando ci saranno i sorteggi dei gironi e l’Italia scoprirà le sue avversarie.