fbpx
adv-810
<< POLITICA

Lo Speranza dialogante

| 23 Ottobre 2017 | POLITICA

Dopo mesi di invettive, aggressioni verbali, denigrazioni, insulti ed irrisioni, Roberto Speranza, portavoce di Mdp, dichiara di essere disponibile ad aprire una trattativa col PD, in vista di un’alleanza alle elezioni politiche prossime venture.
Pone ovviamente delle condizioni alla ripresa del dialogo ed è proprio la pesantezza delle stesse a far riflettere sulla portata di tale iniziativa.

In primo luogo chiede sostanziali e vaste modifiche alla legge elettorale in corso di discussione al senato, omettendo di riflettere sul fatto che tale ipotesi di riforma scaturisce da un patto con FI, Lega e AP, il cui stravolgimento porterebbe al naufragio della iniziativa. A seguire, pretende la cancellazione di Jobs act, buona scuola, linee di politica fiscale del governo, provvidenze ed aiuti a pioggia erogati in questi anni.

Praticamente Renzi ed il PD dovrebbero indossare il cilicio e presentarsi con il capo cosparso di cenere, nonché ammettere di aver sbagliato tutto, al fine di recuperare un rapporto con gli scissionisti, i quali, nelle more, hanno candidato Fava in Sicilia, al fine di azzerare in partenza qualsiasi possibilità di successo del centrosinistra.

adv-351

La “Speranza” è che la politica torni ad essere una cosa seria, ma siamo aggrappati ad un filo molto sottile, che sembra sul punto di strapparsi drammaticamente, lasciandoci in balia di comici, improvvisatori e venditori ambulanti di sogni confusi ed approssimativi.

adv-550
Articoli Correlati