fbpx
adv-143
<< POLITICA

Cui prodest?

| 13 Ottobre 2017 | POLITICA

Renato Benedetto, accidentale omonimo, scrive sul Corsera che la legge elettorale approvata ieri alla Camera, darebbe qualche vantaggio, in termini di seggi, al M5S, che si è riversato in piazza, in un estremo tentativo di fermarla, avvalendosi della pressione popolare.

È un giudizio che scaturisce da una simulazione elaborata da Ipsos, sulla base degli attuali sondaggi, ma segnala un curioso atteggiamento dei grillini, i quali, anche in occasione dell’Italicum, si sono stracciati le vesti, gridando al golpe, nonostante quel sistema
di voto garantisse loro grandi possibilità di vittoria.

Viene spontaneo chiedersi con che gioco si stiano trastullando i pentastellati, se intendano davvero assumersi responsabilità di governo, o si dedichino esclusivamente ad un lavoro di demolizione degli equilibri esistenti, per portare le istituzioni al collasso ed edificare poi sulle rovine il mondo nuovo di cui stanno favoleggiando.

adv-357

Il fatto che privilegino il proporzionale puro, nonostante sia per tutti praticamente impossibile il raggiungimento del 51% dei voti, induce a ritenere che vogliano costringere le altre forze politiche ad alleanze innaturali e precarie, al fine di rendere il Paese ingovernabile.
Pertanto, anche se il Rosatellum a loro potrebbe giovare, non è funzionale al raggiungimento dell’obiettivo finale: la morte della democrazia rappresentativa, per manifesta incapacità.

adv-788
Articoli Correlati