adv-673
<< POLITICA

Vertice M5S: Grillo affida a Conte la rifondazione del Movimento

| 1 Marzo 2021 | POLITICA

Si è concluso “positivamente” il vertice del Movimento 5 Stelle che si è tenuto all’hotel Forum di Roma. Con un post su Facebook, i pentastellati hanno annunciato che l’ex premier Giuseppe Conte “ha raccolto l’invito a elaborare nei prossimi giorni un progetto rifondativo con il M5S”. In un primo momento il meeting si sarebbe dovuto svolgere a Marina Di Bibbona, nella villa di Beppe Grillo, ma successivamente si è appreso che l’incontro si sarebbe tenuto nella Capitale. E a Roma, nel primo pomeriggio, è arrivato anche il garante del Movimento per partecipare di persona. Al centro del summit, a cui ha preso parte anche Giuseppe Conte, c’era il futuro assetto dei pentastellati. Già prima del post su Facebook, fonti qualificate, avevano parlato di un ruolo ad hoc all’interno del Movimento pronto per l’ex presidente del Consiglio.

Al vertice erano presenti anche Roberto Fico, Luigi Di Maio, Paola Taverna, Vito Crimi, Alfonso Bonafede e Riccardo Fraccaro. Sia Conte che Grillo hanno lasciato l’hotel senza rilasciare dichiarazioni. Ma alcune fonti hanno spiegato che il vertice si è concluso “positivamente”. Nelle prossime ore non si escludono nuove decisioni su eventuali modifiche allo Statuto.

Intanto, il M5s ha fatto sapere che Giuseppe Conte “ha raccolto l’invito a elaborare nei prossimi giorni un progetto rifondativo con il Movimento”. Nel post su Facebook, si parla di “una sfida cruciale per il Movimento, una ristrutturazione integrale per trasformarlo in una forza politica sempre più aperta alla società civile, capace di diventare punto centrale di riferimento nell’attuale quadro politico e di avere un ruolo determinante da qui al 2050”.

adv-392

“Il Movimento sarà la forza trainante della transizione ecologica e digitale – si legge ancora nel messaggio – poggiando però su pilastri insostituibili, quei valori originari che lo hanno sempre contraddistinto: la tutela dell’ambiente, l’importanza dell’etica pubblica e della lotta alla corruzione, il contrasto delle diseguaglianze di genere, intergenerazionali, territoriali, la lotta contro le rendite di posizione e i privilegi, la più ampia partecipazione dei cittadini alla vita democratica attraverso il rafforzamento degli istituti di democrazia diretta”.

TAG: Beppe Grillo, Giuseppe Conte, M5S
adv-463
Articoli Correlati