“Molti ti stimano. Meglio vendere bibite che l’anima”. Una mamma scrive a Di Maio

85

«Di Maio spero che tu non legga i tanti commenti contro di te perché sono convinta che sei stato solo usato da chi stimavi di più e la gente ti vuole comunque bene».

Inizia così un messaggio scritto da una mamma, sulla pagina facebook del Ministro degli Esteri Luigi di Maio.

«Lui ti ha fatto (questo almeno dicesti tu) e lui ti ha disfatto svendendoti agli avversari di sempre. Caro ragazzo, io lo so che sei onesto e pulito – prosegue –  Il movimento non ti merita o meglio, forse non merita oltre a te molte persone oneste che si sono fidate e affidate».

Sono insomma le parole di una donna che crede nella bontà di Di Maio.

«Sei giovane – si legge ancora nel post – Non so fino a che punto ti tengono in pugno. Ho una brutta sensazione sulle vostre regole interne, ma se non è troppo rischioso… staccati. Vedrai quanta gente ti viene dietro. Molti ti stimano ma sono rimasti delusi. Riprenditi la cosa più bella… la libertà».

Un monito a fare la scelta giusta, insomma.

«Meglio vendere le bibite che vendere l’anima… dai retta ad una mamma».