Il terzo appuntamento della rassegna “Schio Musica” è, venerdì 29 marzo ore 21 al Teatro Civico di Schio (VI), con la soprano tedesca Margriet Buchberger e l’orchestra La Dominante Baroque Consort per una serata che vuole celebrare la musica barocca di Antonio Vivaldi in “Viva Vivaldi”.

Il celebre compositore e violinista italiano del periodo Barocco che, grazie al suo abbondante lavoro, esercitò una forte influenza sullo sviluppo musicale dell’epoca e portò ad un consolidamento stilistico di una delle forme musicali più in voga dell’epoca: la sinfonia. Nel panorama della programmazione musicale scledense, è probabilmente la prima volta che viene proposto un programma esclusivamente composto da arie e mottetti.

La soprano tedesca Margriet Buchberger, grande interprete di musica barocca proporrà brani di incredibile fascino, accompagnata da La Dominante Baroque Consort, un gruppo strumentale italiano specializzato nell’esecuzione di musica barocca su strumenti d’epoca.

La città di Venezia crea il prezioso palcoscenico alla vita di Vivaldi (Venezia 1678 – Vienna 1741) e alle sue opere: la febbrile gioia di vivere alle soglie di una decadenza ormai imminente e un fiorire trionfale di arti, vizi, piaceri la rendono in quegli anni un mondo irripetibile. Vivaldi è costitutivamente legato alla Dominante: il carattere della sua musica sta nel recupero di questa dimensione oscura, mitica e magica, secondo modi, tecniche e ritmi di travolgente impeto ma anche di clarità.

È la grazia vivaldiana, sintesi di sacralità e sensualità. La vita stessa di Vivaldi non è souvenir da rondò concertante, e tuttavia descrive appieno lo spirito di Venezia: in lui c’è l’inquietudine esistenziale dei libertini storici, degli avventurieri del secolo futuro, che lo brucerà in una furia convulsa di attività e lo porterà a morire in un’oscura locanda di Vienna.

Tra le opere celebri della maturità che verranno eseguite: le sinfonie Il Giustino, La Verità in Cimento e Nisi Domìnus.
Margriet Buchberger
ha studiato canto al Conservatorio G. Verdi di Milano concludendo i suoi studi alla Hochschule für Musik a Würzburg. È stata ospite di molte importanti istituzioni quali l’Arena di Verona, il Salzburger Mozartwoche, Mittelrhein Musikfestival, l’International Opera Festival Schloss Kirchstetten, Liszt Festival Schloss Schillingsfürst e al Teatro La Fenice di Venezia. È stata docente di canto all’Università cattolica di Eichstätt.

La Dominante Baroque consort è un gruppo strumentale italiano specializzato nell’esecuzione di musica barocca su strumenti d’epoca. I suoi membri si sono formati in complessi quali Venice baroque orchestra, Divino Sospiro, Orchestra Mozart, Orchestra del Teatro La Fenice, Arte dell’arco, Sonatori de la Gioiosa Marca, Concerto de’ Cavalieri e collaborano con solisti quali Katia e Marielle Labèque, Cecilia Bartoli, Magdalena Kozena, Mario Brunello, Giuliano Carmignola, Andrea Marcon, Diego Fasolis, Gautier Capucon, Anna Netrebko, Andreas Scholl, Sara Mingardo, Vivica Genaux.