Lo scudetto della stagione 2005/2006 resta assegnato all’Inter.

La Juventus aveva presentato ricorso per la restituzione di quello scudetto che gli era stato tolto per condanna ad illecito sportivo, per i fatti di Calciopoli e per le condanne successive a Moggi, Giraudo e Bettega e la retrocessione in Serie B della Juventus che sarebbe dovuta essere da prima radiata dal calcio, per aver minacciato e corrotto arbitri di serie A ma poi ebbe 30 punti di penalizzazione ridotti a 9.

L’Inter, arrivata seconda in quella stagione, ebbe di diritto lo scudetto, anche se la società al tempo di Moratti fu indagata per intercettazioni, ma per assenza di prove fu assolta.

Insomma, ricorso rifiutato, e quindi l’Inter può sistemare in bacheca il suo scudetto 2005/2006.

 

CONDIVIDI
Articolo precedentePD: Martina sostenuto dai ‘renziani’
Prossimo articoloEuropa League: Milan che disastro, passa solo la Lazio
mm
Gennaro Zaccaria, nato a Napoli, sono un ragazzo che fin da piccolo ha sempre avuto una passione smisurata per lo sport. Ero solito fare la telecronaca delle partite viste in tv già all'età di 5 anni. Lo sport per me è passione, amore, una fede. Il mio sogno è sempre stato quello di diventare giornalista già da quando muovevo i primi passi. Il giornalismo non è un mestiere ma un amore viscerale che parte dal cuore, è una passione che scorre nelle mie vene.