Leader of Five-Star Movement (M5S), Luigi Di Maio, addresses the media after a meeting with Lower House Speaker Roberto Fico for a fresh round of consultations in Rome, Italy, 26 April 2018. President Sergio Mattarella has given Lower House Speaker Roberto Fico the task of verifying coalition possibilities following the 04 March general election in order to make a decision on to whom to give a mandate to form a new government. ANSA/ALESSANDRO DI MEO

Sotto l’egida della presidenza romena del consiglio d’Europa si è tenuto stamattina un incontro tra il Vicepremier, Luigi Di Maio, e gli ambasciatori dei paesi dell’Unione Europea. L’incontro è stato coordinato dall’ambasciatore di Romania in Italia, George Gabriel Bologan che ha introdotto i lavori.

L’evento ha consentito al Vicepremier di illustrare ai rappresentati delle cancellerie europee la posizione dell’Italia rispetto ai negoziati in corso per la composizione della nuova commissione europea.

Il Ministro Di Maio si è poi soffermato sulla proposta dell’istituzione di un salario minimo europeo che consenta all’Europa di essere più coesa e socialmente più forte. Nel corso dell’incontro è stato posto l’accento sulla necessità per l’Europa di essere più compatta nell’affrontare le sfide con i mercati internazionali.

Il vicepremier si è soffermato anche sugli aspetti connessi ai flussi migratori rimarcando che è necessaria una strategia a medio e lungo termine che coinvolga l’intera Unione Europea per creare sviluppo, crescita e stabilità politica nei paesi del sud del mediterraneo.