Turchia arrestata terrorista Isis ricercata da Interpol

0
281

La polizia turca ha arrestato una sospetta terrorista dell’Isis ricercata dall’Interpol grazie ad un’operazione avvenuta nella città di Bursa nel nord ovest del Paese. La donna, cittadina danese di origini libanesi, compariva nella lista rossa dell’Interpol è stata trovata in possesso di documenti danesi falsi ed è accusata di favoreggiamento e sostegno nei confronti di jihadisti in fuga dopo le sconfitte subite dallo stato islamico in Siria, di aver partecipato ad alcune azioni terroristiche dell’Isis in Siria e di essere entrata illegalmente in Turchia. Mentre la lista rossa permette l’arresto immediato in attesa di estradizione, la lista blu riguarda la raccolta di informazioni relative identità, spostamenti e attività della persona indicata. Lo scorso 17 febbraio, sempre a Bursa, finirono in manette due donne: una cittadina olandese di origine marocchina, anch’essa nella lista rossa dell’Interpol, e una seconda di doppio passaporto olandese e marocchino, nella lista blu dell’Interpol, entrambe arrestate e trovate in possesso di documenti falsi. Nella medesima operazione furono arrestati altri due sospetti terroristi dell’Isis un uomo olandese di origine irachena e un iracheno. Tutte operazioni effettuate grazie a un’informativa dei servizi segreti turchi Mit.