Un militare statunitense di 19 anni, di stanza alla caserma americana Ederle di Vicenza, è stato trovato senza vita nel suo alloggio.

La morte risale al 4 marzo mattina, anche se la notizia è stata resa nota solo oggi. A dare l’allarme sono stati alcuni suoi commilitoni dopo che il soldato non aveva risposto all’adunata.

Dopo non essere riusciti a contattarlo al cellulare, sono andati nella su stanza dov’era sul suo letto privo di vita. Secondo quanto riferito dagli investigatori nella sua stanza sarebbero stati trovate bottiglie vuote di alcolici e sostanze stupefacenti ma sarà l’autopsia, ordinata dalla Procura di Vicenza (che ha aperto un fascicolo) in programma nei prossimi giorni, a far luce sull’episodio.

Altri due decessi improvvisi si erano verificati all’interno della caserma Ederle lo scorso anno di cui le indagini sono ancora in corso.