Biosalus vendita porta a porta?

La Biosalus è un’azienda italiana specializzata nella produzione e commercializzazione di dispositivi per la depurazione di acqua e di aria. Nulla di strano se non avesse una politica di reclutamento particolare! A tal punto che molti utenti su Facebook la definiscono una truffa.

Dell’azienda Biosalus si era già occupata un’altra testata giornalistica. In data 26 marzo 2018 il giornalista Antonio Loconte de Il Quotidiano Italiano si era recato presso la sede di Bari, in via Solarino, poiché aveva ricevuto delle segnalazioni. Dal video, tuttavia, non emerge quanto si denuncia online.

La video inchiesta de Il Quotidiano Italiano mette in luce solo la politica aziendale di Biosalus. Per ricevere una probabile assunzione, infatti, bisogna effettuare un corso di formazione retribuito e dalla durata variabile. Ogni dipendente deve saper effettuare analisi dell’acqua e conoscere i dispositivi dall’azienda.

Quello che non emerge nel video è cosa prevede il periodo di formazione. Stando alle molte testimonianze in rete, la durata del corso sarebbe variabile proprio perché si richiederebbe la vendita porta a porta di un certo numero di depuratori. Anche qui nulla di strano, se non fosse che questo dettaglio venga fuori in un secondo momento. Solo dopo vari giorni in cui l’aspirante segretaria, o magazziniere o impiegato logistico e così via, è chiamata in sede per un briefing.

Biosalus: vendita porta a porta?

Dai tanti post e commenti online di diversa data, è possibile ricostruire il percorso di reclutamento della Biosalus. Dunque, online vengono inseriti annunci di lavoro. Le posizioni che spesso si richiedono sono quella di segretaria, addetto all’archivio e responsabile logistico. Dopo l’invio del curriculum si viene contattati per un colloquio conoscitivo.

Biosalus vendita porta a porta?
Post relativo all’azienda Biosalus

In questa fase e spiegato che si dovrà frequentare un corso di formazione. Questo perché la Biosalus vuole che tutti i dipendenti siano in grado di effettuare analisi dell’acqua e di conoscere i vari dispositivi di depurazione.

La formazione è regolarmente retribuita; tuttavia è probabile che il tempo per completarla possa subire variazioni. Inizialmente non sono chiare le motivazioni di un allungamento o restringimento del percorso formativo. In un secondo momento, invece, si capisce che tutto dipende dalla capacità di vendere un numero prestabilito di depuratori.

Una volta data la disponibilità per il corso di formazione si resta in attesta di essere selezionati. La chiamata dalla segreteria non tarda ad arrivare e con essa si ha accesso ad alcuni giorni di briefing. Soltanto alla fine di queste riunioni, però, emerge la vendita porta a porta, con tanto di premi di produzione che vanno, come al solito, da weekend, centri benessere, crociere e incentivi in denaro.

Tutto questo è venuto alla luce dopo diverse notizie ricercate in rete. Basta, infatti, digitare l’azienda su Google per trovare siti che parlano di truffa.
Molti sono anche i post e i commenti di utenti su Facebook che condividono la loro esperienza negativa. Qui di seguito ne riportiamo solo alcuni, ma basta fare una semplice ricerca per scoprire che sono centinaia e centinaia.

Biosalus vendita porta a porta?
Utenti di Facebook commentano la Biosalus
Biosalus vendita porta a porta?
Commenti relativi all’azienda Biosalus
Biosalus vendita porta a porta?
Commenti relativi all’azienda Biosalus

Sicuramente la Biosalus, la quale vanta 16 sedi in tutta Italia, è un’azienda seria nel suo settore. Sicuramente i depuratori di acqua e di aria che produce sono eccellenti e di qualità. È probabile che la sua politica di reclutamento non debba essere considerata una truffa; tuttavia, viste le tante insoddisfazione in rete, è necessario che venga fatta ancora più chiarezza.