“Mai dimenticare chi ero ieri per capire meglio chi sono oggi” scrive l’ex parlamentare Vladimir Luxuria prima su Instagram e poi su Facebook, e la data di oggi, 17 maggio, non è scelta a caso, ma è in occasione della giornata mondiale contro l’omofobia 2019. Il rimando chiaro è alla persona che era prima, Vladimiro, di cui la stessa Luxuria pubblica la foto a coda del suo pensiero.

“Mai dimenticare i lividi delle botte sul viso e le ferite del dolore sul cuore per gli insulti e le porte sbattute in faccia- scrive ancora Vladimir, da sempre in prima fila per sostenere i diritti della comunità LGBT – queste cicatrici sono medaglie alla resistenza di chi non si arrende e continua a credere nella principale libertà: essere se stessi.”

Tantissimi le condivisione e gli utenti che le hanno riconosciuto con messaggi di vicinanza e apprezzamento empatia, sensibilità e una grande forza di volontà.

“Mi sono nutrito di tutto quello che di bello hai da insegnarci- ha risposto qualcuno, tra i molti commenti a coda del post- e ho trovato il coraggio di vivere liberamente me stesso. Semplicemente Grazie.”