Sono stati momenti di panico quelli vissuti nel nordbarese questa mattina poco dopo le 10.10 (precisamente alle 10.13). Tutte le città della sesta provincia Barletta-Andria-Trani sono state interessate da una forte scossa di terremoto.

L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha confermato due scosse di terremoto di magnitudo 3.7 e 4.2 gradi della scala Richter. L’epicentro si trova a 4km sud-est da Barletta, avvertendosi così in tutti i territori limitrofi. Le scosse sono state avvertite anche a Bari.

Molte persone, prese dal panico, sono scese in strada e anche le scuole sono state fatte evacuare per precauzione. I vigili in queste ore stanno monitorando le procedure di evacuazione fuori dagli edifici scolastici.

A Trani, si sono registrati dei danni. Infatti, è crollata una porzione di timpano della chiesa di San Domenico, non provocando fortunatamente danni a persone.