Se ci siete battete un colpo, Verstappen ne batte addirittura due, giro veloce e primo posto nel Gp di Formula 1 in Germania.

L’olandese, nonostante la pessima partenza di inizio gara, riesce, soprattutto grazie ai continui pit stop e safety car, a vincere in Germania davanti ad un superlativo Sebastian Vettel.

Il tedesco partito 20° rimonta incredibilmente 18 posizioni riscattando cosí l’uscita di pista dello scorso anno.

Amara la gara di Charles Leclerc che partito 10°, dopo gli svarioni creati dalla pioggia, riesce a risalire in prima posizione.

Intorno al 45° giro, anche lui resta vittima della pista di Hockenheimring, perde il controllo della monoposto e dice addio, per la seconda volta in stagione, alla possibilità di vincere il suo primo GP da pilota di Formula 1.

Fenomenale la gara di Strool e Kvyat, che a tre giri dalla conclusione erano in 2° e 3° posizione.

Solo la strepitosa rimonta di Sebastian Vettel spegne i sogni del podio di Strool, con Kvyat che invece raggiunge uno storico terzo posto per la toro rosso.

Una gara di Formula 1 ricca di colpi di scena, da dimenticare il 125° anniversario della Mercedes che con Hamilton, re della pioggia,  si arrende alla sorte e riesce ad arrivare solo nono.

Tanta sfortuna anche per Bottas che a pochi giri dal termine perde contatto con l’asfalto nello stesso punto di Lewis, con la differenza che il Britannico riesce a tenere la monoposto in pista mentre il Finlandese finisce nella ghiaia.

Fuori anche Perez, Ricciardo, Norris, Hulkenber e Gasly.