Se c’è una cosa che gli utenti del web concedono con poche riserve alle celebrità dello star system è l’eccessivo utilizzo del ritocco estetico, vero o presunto che sia. E’ quello che è accaduto a Tori Spelling (45 anni) e Jennie Garth  (47 anni), le attrici che hanno interpretato rispettivamente “Donna” e “Kelly” nella serie cult anni ’90 “Beverly Hills 901210”. Le due sono apparse, a detta dai fans ‘irriconoscibili’ a causa dei ritocchi, in una foto scattata, a Tel Aviv, in Israele, e postata successivamente sul suo profilo Instagram dalla stessa Gareth. Lo scatto ha suscitato non poche critiche da parte dei fan.

Commenti al vetriolo dei fans: “ragazze di plastica”

Nel mirino degli haters ci sarebbero finiti dei presunti ritocchi estetici a cui le attrici si sarebbero sottoposte. “Perché una delle donne più belle del pianeta farebbe questo alla propria faccia? -si chiede qualcuno- non ce n’era bisogno”. Altri commentano al vetriolo: “ragazze di plastica”. Una pioggia di accese critiche attutite però da una generale levata di scudi e dagli attestati di affetto e profonda stima da parte di tantissimi ammiratori che aspettano impazienti il ritorno del telefilm, previsto per quest’estate.