E’ curioso che un wedding planner si sposi senza sposa! Questa è la storia – è proprio il caso di dirlo – “singolare” di Costantino Imparato, 29 anni di Napoli.

Costantino vive a Cremona da un anno e, quest’anno, in occasione del suo trentesimo compleanno, ha deciso di proclamare l’amore con se stesso realizzando il suo matrimonio senza sposa.

Lui, di professione wedding planner, ha organizzato diversi matrimoni.

«Amo il mio lavoro, ho organizzato tantissimi matrimoni e ho visto tante persone sposarsi – dichiara a IlFormat -.  Dopo aver sposato tantissime coppie, ora tocca a me dichiarare amore eterno tra me e me».

La sua, specifica, non è una scelta di narcisismo, anche perché si definisce un adoratore della parola “famiglia”.

«Sono un ragazzo che ama i valori di una volta ma che, purtroppo, oggi mancano».

Costantino ha preso parte a vari salotti televisivi, classificato come “wedding planner sex symbol” in varie trasmissioni televisive, come “I fatti vostri” di Giancarlo Magalli, “Pomeriggio Cinque” di Barbara d’Urso, dove spesso ha realizzato matrimoni stravaganti e mai ha parlato di questa sua scelta di celebrare un matrimonio con sé stesso.

«Ho deciso di voler dedicare un po’ di tempo a me stesso e penso di meritarlo».

Attualmente Costantino lavora in un ristopub a Casalmaggiore come barista e come aiutante allestimenti, ma nel mese di agosto raggiungerà la sua città, Napoli, per realizzare il suo matrimonio che sta progettando da un anno circa. Da buon wedding planner, Costantino sta organizzando il tutto nei minimi dettagli: dal rito, alla confettata, allo spettacolo pirotecnico nuziale.

«Non navigo nell’oro, ma ho sempre lavorato e ci tengo che questo matrimonio possa far star bene la mia famiglia. Questo evento lo dedico a loro, per tale motivo voglio dedicargli una festa speciale. Lo faccio più per loro che per me».

Costantino ama la famiglia, crede nei valori, ma sposa sé stesso. Come può pensare allora di concretizzare il sogno di una famiglia e dei figli?

«Non sottovaluto la possibilità di adottare un bambino. Amo i bambini e sono sicuro di poter donare tanto amore così come i miei genitori hanno fatto con me. Non mi pongo il problema di essere solo, so che posso farcela a differenza di tante persone che purtroppo abbandonano i loro figli o li maltrattano. Quando sento queste cose spero sempre di avere la possibilità, un giorno, di aiutare delle associazioni che si occupano di tutelare i bambini».

Non ha dubbi, Costantino. Questa è la sua scelta. Ad oggi dice di provare amore con sé stesso, si sente realizzato da solo e vuole continuare a farlo.

«Vivo da un anno a Casalmaggiore, in provincia di Cremona e la mia vita inizia qui, con questa mia scelta».