Clint Eastwood trasporta droga ad 88 anni

0
816
Clint Eastwood (2011)

Col film “Di nuovo in gioco” (2012), Clint Eastwood sembrava voler definitivamente abbandonare il mondo del cinema. Ed invece eccolo di nuovo qui, nel 2018, alla stimabile età di 88 anni. Interpreterà il ruolo di un “anziano”, un nonno insospettabile ma anche un corriere della droga.

Il film è intitolato “The Mule” e già visionando il trailer (o teaser trailer) si capisce che sarà un gran film.

L’anziano, di tutto rispetto, e distinto, come Clint Eastwood farà il corriere per un cartello messicano della droga. E “The Mule” vedrà la partecipazione anche di un altro attore degno di nota: Bradley Cooper, un po’ più giovane di Clint.

Tutti voi ricorderete Bradley nella tragicomica commedia “Una notte da leoni” (2009): quattro uomini decidono di partire per Las Vegas (USA) e di lì a poco gliene capiteranno di cotte e di crude. Oppure, ricorderete il signor Cooper per l’interpretazione magistrale in “American Sniper“, il cecchino statunitense impegnato nella guerra a Falluja, in Iraq.

Il cast di “The Mule” ha molto di eccezionale: purtroppo, però, dovremmo aspettare ancora molto tempo prima di riuscire a vederlo nei cinema in Italia. Il film uscirà infatti nelle sale cinematografiche statunitensi solo il 14 dicembre 2018.

“The Mule” è basato sulla storia vera, narrata da un giornalista del New York Times, di un ottantasettenne statunitense fermato ed arrestato dalla DEA per traffico di stupefacenti.

Potete ammirare il trailer di “The Mule” cliccando QUI .

CONDIVIDI
Articolo precedenteBulgaria: giornalista picchiata, stuprata e uccisa
Prossimo articoloA Cremona scoperto un tesoro di monete romane
mm
Nato a Empoli (Fi), il 4 gennaio 1989. Diplomato al liceo classico-linguistico, laureando in scienze politiche, relazioni internazionali. Dopo una lunga esperienza come attivista politico, guida un partito politico giovanile a livello locale. Si dedica all’attività di articolista per svariati clienti e su svariati argomenti. Giornalista aspirante pubblicista. Appassionato e studioso di politica interna ed internazionale (e di tutto ciò che la concerne), sistemi politici, partiti politici, sistemi elettorali, relazioni internazionali, diritto internazionale e costituzionale, e molto altro.