Cimitero di Vinci, Toscana. Set hard con una suora per due ore, denunciati

    0
    527
    set hard al cimitero

    Il set hard al cimitero di Vinci

    Cimitero di San Donato, Vinci (Firenze): è il 12 marzo 2019.

    Un cittadino qualunque si reca al cimitero, per portare un fiore ad un suo caro, quando ad un certo punto si accorge dell’irreparabile.

    Una scena paradossale, che ha luogo al momento e nel luogo sbagliato.

    Due uomini, in veste di fotografi, scattano foto ad una donna travestita da suora. E fin qui non ci sarebbe niente di male.

    Set hard al cimitero di Vinci, 3 denunciati

    Se non fosse che le foto in questione erano a sfondo hard. La finta suora porno e i due fotografi sono stati immediatamente denunciati per atti osceni e vilipendio di tombe.

    Il cittadino qualunque, che si era recato al cimitero per portare un fiore all’amato defunto, probabilmente dovrà ancora riprendersi dallo shock.

    I carabinieri di Vinci hanno poi accertato la veridicità dell’accaduto, cogliendo sul fatto i 3 soggetti: la falsa suora porno e i due fotografi.

    E’ la prima volta che in uno dei cimiteri della città di Vinci accade un simile fatto.

    Già la cittadinanza dell’omonimo comune si è espressa, anche sui social: “Una vera e propria indecenza”, si legge. “Speriamo che non ricapiti più”.