La Juventus batte il Valencia 1-0 grazie alla rete del solito Mandzukic. I bianconeri sono primi in classifica e con una vittoria nell’ultima giornata con lo Young Boys manterrebbero il primato.

La Roma cade in casa sotto i colpi di Bale e Vazquez. I giallorossi tengono molto bene il campo per un tempo, sfiorando anche il vantaggio un paio di volta, ma la follia di Olsen e Fazio da il via alla vittoria madrilena. L’argentino tocca una palla dietro pericolosa al portiere Svedese che nel rinviare la svincola, si alza un campanile e Fazio per anticipare Benzema regala palla a Bale da solo davanti a Olsen, l’esterno gallese non può sbagliare e fa 1-0. Nel finale la chiude Lucas Vazquez che sfrutta una torre di Benzema, e a porta vuota fa 2-0. Nell’anticipo delle 18:00 il CSKA cade in casa contro il Viktoria Plzen, regalando aritmeticamente il paesagpas alla Roma di Di Francesco.

L’Inter perde a Londra per 1-0 grazie alla rete di Eriksen all’80°. Gli Spurs dominano l’intera gara e vincono meritatamente. Si complica un po il passaggio del turno per l’Inter visto che non è più padrona del proprio destino. Adesso la squadra di Spalletti dovrà ottenere un risultato migliore del Tottenham nell’ultima giornata. In cado di vittoria dei londinesi a Barcellona, allora nessun risultato salverebbe l’Inter dall’Europa League. Nello stesso girone il Barca vince ad Eindhoven, assicurandosi il primato del girone.

Il Napoli asfalta la Stella Rossa, vincendo per 3-1 grazie alle reti di Hamsik e la doppietta di Dries Mertens. Gli azzurri, in virtu della vittoia del PSG sul Liverpool, si giocheranno la qualificazione all’Anfield contro i Reds. La squadra di Ancelotti passa se vince, se pareggia o se perde con un gol di scarto, segnando però almeno un gol all’Anfield. Insomma gli azzurri sono padroni del proprio destino e la sconfitta non deve essere un opzione, ma bisognerá giocarsela senza paura come a Parigi.

Gli altri risultati:

Il Bayern Monaco asfalta il Benfica, vincendo per 5-1 (Robben, Robben, Lewandowski, Fernandes, Lewandowski, Ribéry). Nello stesso girone, alle 18:00, una doppietta di Tadic regala la vittoria all’Ajax

L’hoffenheim cade in casa contro lo Shaktar al 93°, perdendo per 2-3 dopo aver rimontato inizialmente lo 0-2 della squadra Ucraina. Il Manchester City, in svantaggio due volte a Lione, riacciuffa il pari nel finale con un incornata del Kun Aguero e si qualifica agli ottavi di Champions League.

La Lokomotiv Mosca si aggiudica i primi tre punti nel girone, battendo il Galatasaray 2-0 ed eliminando i turchi dalla Champions League. Nell’altra gara il porto batte lo Schalke per 3-1 aggiudicandosi il primato del girone.

Alle 18:00 l’Atletico Madrid, batte il Monaco per 2-0. L’1-0 è figlio di un tiro di Saul deviato e quindi un autogol di Jemerson, il 2-0 lo realizza il solito fenomeno, le Petit Diable, Antonin Griezmann (Il mondo si chiede ancora come sia possibile escludere un fenomeno del genere dai primi tre per il pallone d’oro). Nello stesso girono il BVB non va oltre lo 0-0 in casa contro il Club Brugge, “rischiando” cosi, con questo pari, di passare come seconda.

Quindi in virtù di questo 5° turno di Champions le squadre e gia qualificate sono

Juventus, Manchester United, Roma,
Real Madrid, Ajax , Bayern Monaco,
Barcellona, Manchester City, Schalke 04,
Porto, Atletico Madrid, Borussia Dortmund.