Montecchio Maggiore – Sono storie di piccoli comuni italiani che nonostante non siano spesso degne di attenzione da parte dell’informazione nazionale e internazionale, in certi frangenti si fanno trovare pronte per far parlare di sé mettendo in risalto eventi con l’intervento di ospiti di spessore. A tal proposito è stato inaugurato il Centro Sportivo Natatorio di Montecchio Maggiore in provincia di Vicenza, destinato a diventare culto sportivo d’eccellenza di tutta la provincia. Se tutto questo oggi è possibile bisogna dare merito al costoso lavoro dell’azienda veronese Sport Management, che si è aggiudicata la gestione della struttura sportiva per i prossimi 18 anni di cui ha il compito e la responsabilità di rendere la cittadina castellana fiore all’occhiello dello sport e del benessere per la persona in tutta la regione.

Infatti l’impegno di Sport Management ha dato al centro sportivo una nuova area fitness e wellness rinnovata e dedicata ai corsi e con la collaborazione di FISIOPOINT, c’è anche  una nuova area importante che viene utilizzata per le attività mediche e fisioterapiche. Il Centro Sportivo Natatorio Comunale di Montecchio Maggiore, quidi, può già vantare di due vasche coperte: una di 25×13,5×1,60mt profondità media e l’altra di 25x5x1,20mt profondità media, poi di due vasche estive 50x21x2,00mt profondità massima e l’altra adibita ai bambini di 12x12x0,50cm profondità massima. Si sono aggiunte le nuove aree di fitness e wellness che hanno sommariamente una superficie di 500 metri quadrati, attrezzate con macchinari all’avanguardia Technogym, e una nuova area dedicata alla SPA di 60 metri quadrati con al suo interno una sauna finlandese, bagno turco, vasca idromassaggio e area relax.

La nuova gestione non ha tradito le aspettative, infatti la giornata inaugurale si è aperta con un grande cast sportivo di tutto rispetto. Ha rendere nobile la manifestazione sono intervenuti atleti di altissimo livello: Massimiliano Rosolino icona del nuoto italiano e internazionale, nonché campione olimpionico e mondiale; Chiara Cordini campionessa di nuoto paralimpico di cui detiene il record assoluto in vasca corta 50mt; Paco Castagna campione italiano di Speedway. A incoronare la manifestazione, una bella ed emozionante esibizione delle ragazze di nuoto artistico.

A presentare questa realtà sportiva di spessore, è stato il direttore del Centro Sportivo Natatorio Massimo Danese (capo area Sport Management): “Questo impianto è sempre stato importante per la città e la provincia. Come azienda abbiamo sviluppato ulteriormente la struttura investendo più di un milione di euro per il completamento di lavori che adesso regaleranno all’impianto tante importanti novità. Novità che renderanno il Centro Sportivo Natatorio Comunale di Montecchio Maggiore sempre più bello e funzionale. Sport Management, in questo, non ha lasciato nulla al caso: infatti la struttura è dotata anche di una SPA oltre all’area dedicata alle attività fisioterapiche grazie al centro di fisioterapia di FISIOPOINT“.

A suggellare la manifestazione è stato l’ospite d’onore Massimiliano Rosolino campione olimpionico e mondiale, il quale ha espresso tutto il suo entusiasmo in nome dello sport: “Fare un’attività sportiva ad un certo livello per tutta la vita comunque si rimane sempre colpiti da questo ambiente perché dà tantissimo e ti continua a dare una volta che hai smesso, e nonostante abbia smesso sei anni fa sono ancora a contatto con questo ambiente”. Oggi il campione si dedica alla direzione tecnica delle piscine di Roma e Napoli, segue la Nazionale italiana di nuoto ed è un grandissimo appassionato di Triathlon.

Un’altra ospite d’eccellenza è Chiara Cordini, campionessa italiana paralimpico in vasca corta nei 50mt di cui detiene il record assoluto con il tempo di 39:26: “E’ stato un piacere essere stata invitata, poi in compagnia di Massimiliano che è stato un grandissimo campione… e devo ringraziare davvero tutti per l’invito.” – conclude la campionessa sul suo futuro agonistico – “In luglio ci sono i mondiali, adesso ci stiamo impegnando al meglio per riuscire a strappare la qualificazione anche perché è molto tosta. Il mondiale è veramente selettivo però ci vogliamo provare”. La diciasettenne della provincia pavese, ha tanta voglia di dire la sua e che sicuramente la potremmo apprezzare per le sue imprese sportive che non tarderanno ad arrivare.

Era doveroso sottolineare l’imponente presenza dell’amministrazione comunale, è Gianluca Peripoli (vicesindaco e assessore allo sport Montecchio Maggiore): “Questa manifestazione inaugurale incorona tutti gli anni di programmazione che ci hanno visti attivi come amministrazione per fare in modo l’impianto natatorio, che prevede già l’impianto interno e esterno con le vasche coperte e scoperte, fosse completato nella parte superiore della struttura con tutto quello che riguarda il fitness, fisioterapia e tutta una serie di esercizi e accessori allo sport che fanno uno dei centri più importanti, uno dei centri più completo di tutta la provincia di Vicenza se non del veneto”. Dunque, l’amministrazione ha avuto un ruolo importante per la realizzazione di una struttura di alto livello: “Beh è stato fondamentale perché questa è la piscina comunale, quindi è nostra, del Comune di Montecchio Maggiore, e in gara d’appalto siamo andati a trovare il gestore per la piscina. Abbiamo voluto mettere come clausola il fatto che: chi si aggiudicasse la questione dell’impianto doveva entro un anno, un anno e mezzo, terminare tutti i lavori del primo piano e dotarlo di centro fitness, wellness e fisioterapico. C’è stata l’aggiudicazione e dopo un anno e mezzo siamo qua a festeggiare e inaugurare questi importanti servizi che tutto il territorio potrà usufruire, tra l’altro con una gran bella cerimonia che vede protagonista il grandissimo campione Max Rosolino che è venuto qua a Montecchio a farci visita e di cui siamo veramente contenti” – chiude il vicesindaco Peripoli.

Non per ultimo di merito ma per la conclusione definitiva di una cerimonia inaugurale del Cento Sportivo Natatorio, abbiamo lasciato il compito al “capo” dell’amministrazione di Montecchio Maggiore Milena Cecchetto (Sindaco): “Si capo… (sorride) capo ok… Piscine e servizi completi, finalmente abbiamo la palestra, abbiamo il centro fitness, il centro fisioterapico e abbiamo il centro benessere con sauna, bagno turco e idromassaggio. Ovviamente è un orgoglio, per l’amministrazione e ovviamente per il Sindaco, perché è un servizio in più per i cittadini per la città che cresce e Montecchio, lo dico sempre, il mondo  è grande ma Montecchio è Maggiore”. Quando l’abbiamo in calzata sulle critiche, il sindaco non si è scomposta anzi…: “Beh si! Erano promesse elettorali che tante volte si fa fatica  mantenere, invece c’è l’abbiamo fatta e quando ci si riesce si può far festa e coinvolgere i cittadini; è bello trovare gente felice di trovare nuovi servizi per se stessi. Per cui le critiche vanno bene anche quando sono costruttive, non amo quelle distruttive, in questo caso nessuna critica” – in fine il sindaco sottolinea come non sia pesata la spesa pubblica – “Il completamento della struttura è completamente a carico dell’azienda Sport Managemet che sono stati bravissimi a fare l’accordo con Fisiopoint per quando riguarda la fisioterapia. Per cui per una volta ci godiamo i servizi senza aver speso i soldi dei contribuenti.