Quando le scrive la dirigente scolastica, prof. Armanda

Ferrarini, dell’Istituto  Professionale Mariagrazia Mamoli dei Servizi per la Sanità, l’Assistenza Sociale, i Servizi Socio-Sanitari e Liceo delle Scienze Umane di Bergamo, la definisce alunna della classe 5° FL. L’alunna Alice Angeloni si è inventata però la  giornata dell’arte per far esprimere i giovani, in quanto membro della Consulta provinciale studentesca, eletta al Mamoli; e dichiara, La GDA è una giornata dedicata a tutti quegli studenti che hanno voglia di mettersi in gioco in ambito artistico

gda
gda

La Giornata dell’Arte, evento

studentesco, si terrà ad aprile a Bergamo per i ragazzi degli istituti superiori, presso il museo all’aperto Spazio Polaresco dove potranno esporre le proprie opere inedite. Nessun limite alla creatività, secondo il tema Esprimi la tua arte. A disegni, dipinti, sculture, canzoni, poesia, fotografie e video si affiancherà un contest di Street Art e graffiti ispirato alla Guerrilla Art, il movimento artistico ’70, il cui maggiore esponente è l’artista e writer inglese, Banksy, la cui vera identità rimane  sconosciuta.

Lo scopo della Guerrillart  è quello di

diffondere, con tono provocatorio, le idee sociali e popolari dell’artista in maniera anonima, solitamente tramite installazioni in luoghi non autorizzati. Mettendo a disagio autorità ed opinione pubblica, questo tipo di arte porta, volontariamente o meno, lo spettatore a discutere e riflettere su ciò che sta guardando. La visione del mondo di Banksy coincide e resta coerente con il suo modo di fare arte; resta contrario al capitalismo ed al mercato (non a caso si possono visitare le sue opere gratuitamente proprio sulle strade); tratta temi di natura delicata; la sua satira pungente tocca lo spettatore e sensibilizzai pubblico attraverso la trasformazione del contesto urbano in un luogo di riflessione artistica.

Non è chiaro quando questa Arte si fà gesto violento se anche le eventuali reazioni possano ricadere in campo artististico. Sarebbe bene saperlo per conciliare la vita con l’arte.

Lo spirito del Gda è lo stesso, permettere a ciascuno di dare forma al significato che ognuno vede all’interno della parola ArteLa GDA è una giornata dedicata all’espressione studentesca ed alla loro maturazione come fruitori dell’arte. Le valutazioni saranno svolte in loco dagli studenti visitatori ed i graffiti vincenti potranno essere esposti presso lo stand della delegazione cultura in occasione del prossimo festival degli studenti di giugno al Lazzaretto, quello da cui partì il povero untorello Renzo.