fbpx
adv-290
<< SPORT

La Liga è un capitolo chiuso?

Nonostante la sconfitta con il Rayo Vallecano, il Barcellona resta a +11 sul Real Madrid.
| 18 Maggio 2023 | SPORT

Mai come quest’anno la Liga è stata povera di emozioni per quanto riguarda la lotta al primo posto. Il Barcellona da agosto a oggi ha quasi sempre dominato, tranne a metà ottobre, quando il Real Madrid vincendo il Clásico per 3 a 1 si era preso la vetta in solitaria. Una situazione che non è durata molto, visto che i blaugrana poco più di due mesi dopo si sarebbero laureati campioni d’inverno, con tanto di Supercoppa spagnola conquistata proprio contro i Blancos. Quel magico gennaio per la squadra allenata da Xavi è coinciso con la definitiva consacrazione in patria: la Liga, infatti, non ha più avuto altro padrone se non Lewandowski e compagni. E oggi i punti di distanza sono 11, dopo la sconfitta del Barcellona con il Rayo Vallecano per 2 a 1 e quella del Real Madrid per 4 a 2 contro il Girona (poker di Valentín Castellanos). Un gap notevole, che 3 settimane fa aveva toccato i 15 punti. L’ascesa del Barcellona di questa stagione ricorda per certi versi quella del Napoli, che con la vittoria sulla Juventus ha ipotecato lo scudetto: in entrambi i casi non c’è stata concorrenza. Possiamo affermare che i giochi sono definitivamente chiusi?

Un vantaggio incolmabile

Considerato il vantaggio che il Barcellona ha sul Real Madrid, la Liga di quest’anno può dirsi chiusa. I Blancos hanno perso quei punti preziosi – con il Rayo Vallecano, il Mallorca e il Villareal– che avrebbero potuto tenerli in gioco sino alla fine del torneo, anche a causa dei tanti impegni che li hanno visti protagonisti. Oltre al Mondiale per Club tenutosi in Marocco, che hanno conquistato con merito, c’è la Champions League, che tra poco li vedrà sfidare il City in semifinale. Il dispendio di energie psico-fisiche accumulato nel corso della stagione da Benzema e compagni si è fatto sentire in campionato e ha permesso al Barça di allungare. L’ultima sconfitta dei Blancos con il modesto Girona lo dimostra, e ci dice una cosa in più: che oggi i pensieri degli uomini di Ancelotti sono solo per la coppa dalle grandi orecchie. Per questi motivi i pronostici sulla Liga spagnola non sbagliano quando vedono i blaugrana più che favoriti per la vittoria del torneo nazionale, nonostante il recente stop con il Rayo Vallecano. E poi disponendo di un Lewandowski così in forma il titolo non può che essere a un passo.

I meriti del Barça

I meriti del Barça quasi campione di Spagna per la 27a volta vanno oltre la vena realizzativa del polacco ex Bayern Monaco, Robert Lewandowski, autore finora di 26 goal, che si è integrato alla perfezione nei meccanismi di gioco di Xavi e che migliorerebbe ancora se Messi tornasse a vestire la camiseta blaugrana. In più c’è da sottolineare la compattezza tra reparti che ne ha caratterizzato il cammino, che non si è vista né in Champions League né in Europa League – il Barça in campo internazionale è risultato spesso sfilacciato e in difficoltà in fase di non possesso palla. C’è poi da dire che il gioco espresso è stato quasi sempre bello a vedersi e soprattutto convincente, merito delle uscite palla al piede dei centrocampisti, capaci di innescare non soltanto Lewandowski ma anche Pedri, decisivo in più occasioni con i suoi 6 goal. Niente male per questo trequartista classe 2002 che può ancora migliorare molto. E con lui il 18enne Gavi, più portato rispetto al collega a sfornare assist – quest’anno sono 3, dopo i 2 della scorsa stagione. Infine, c’è l’arma segreta ter Stegen, che a inizio ottobre su 12 gare disputate aveva incassato soltanto una rete. Non solo: la sua porta è stata inviolata per 534 minuti. Anche ora che il Barcellona ha subito 11 reti, il numero 1 tedesco continua a essere uno dei protagonisti della cavalcata blaugrana. E dire che durante la stagione 2021-2022 qualcuno ne metteva in dubbio le qualità, forse non tenendo conto dei tanti infortuni che gli erano capitati.

TAG: FC Barcellona, LaLiga, spagna
adv-574
Articoli Correlati
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com