fbpx
adv-817
<< ESTERI

Guerra Ucraina: 200 soldati a casa in cambio di prigionieri

| 11 Aprile 2023 | ESTERI

Più di 200 soldati russi e ucraini sono tornati a casa in uno scambio di prigionieri, hanno detto i paesi in guerra. Il ministero della Difesa russo ha dichiarato che 106 soldati russi sono stati rilasciati dalla custodia ucraina nell’ambito di un accordo con l’Ucraina.

Andriy Yermak, capo dello staff del presidente ucraino Volodymyr Zelenskyy, ha affermato che la Russia ha liberato 100 prigionieri ucraini. Nessuno dei due annunci ha menzionato se eventuali intermediari fossero coinvolti nell’accordo.

Alcuni dei soldati ucraini hanno gravi ferite e malattie, ha detto Yermak in una dichiarazione pubblicata su Telegram. Ha aggiunto che l’ultimo degli sporadici scambi di prigionieri nella guerra iniziata nel febbraio 2022 “non è stato facile”. Non ha approfondito.

Il quartier generale ucraino di coordinamento per il trattamento dei prigionieri di guerra ha affermato che quasi la metà degli 80 uomini e delle 20 donne soldato che sono tornati a casa “hanno ferite gravi, malattie o sono stati torturati”. Non ha presentato alcuna prova per le sue affermazioni.

Secondo le notizie ucraine, una delle donne prigioniere è Valeriia Karpilenko, una guardia di frontiera che aveva aiutato a difendere l’acciaieria Azovstal di Mariupol. Lo scorso maggio, ha sposato un soldato ucraino nel seminterrato dell’acciaieria mentre le forze russe circondavano il complesso. Suo marito è stato ucciso tre giorni dopo.

I russi liberati venivano trasportati su aerei da trasporto militare a Mosca per cure mediche e riabilitazione, ha detto il ministero della Difesa. Tali scambi rappresentano una delle poche aree di cooperazione tra Ucraina e Russia. Le due parti hanno restituito centinaia di soldati l’una all’altra, così come i corpi delle truppe cadute, dall’inizio della guerra.

Nel frattempo, l’ufficio presidenziale ucraino ha dichiarato che almeno sei civili sono rimasti feriti nell’ultimo bombardamento russo. Separatamente, il governatore di Donetsk Pavlo Kyrylenko ha detto che le forze russe hanno colpito una centrale elettrica e edifici residenziali nella provincia orientale. I russi hanno anche bombardato nove villaggi di confine nelle province di Kharkiv, Sumy e Chernihiv.

Il vice primo ministro ucraino Iryna Vereshchuk ha dichiarato in un discorso televisivo che il paese ha quasi sette milioni di sfollati interni, tra cui circa un milione di bambini. La maggior parte di loro ha abbandonato le proprie case nell’est e nel sud per trasferirsi in luoghi più sicuri nell’Ucraina centrale e occidentale.

TAG: guerra ucraina, prigionieri, soldati
adv-284
Articoli Correlati
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com