fbpx
adv-196
<< ECONOMIA

BCE: possibili rialzi tassi interesse anche dopo marzo

| 3 Marzo 2023 | ECONOMIA

Per Christine Lagarde è “possibile” che, oltre a quello di mezzo punto previsto a metà marzo, si verifichino ulteriori rialzi dei tassi di interesse anche dopo la fine del mese. Secondo quanto riporta Bloomberg, la presidente della Banca centrale europea lo ha dichiarato a una tv spagnola sottolineando che “a questo punto, è possibile che continuiamo quel percorso”. Lagarde ha aggiunto che però è “impossibile” dire ora a quanto ammonterà il rialzo “in ogni singola riunione”.

In linea con questa strategia, secondo quanto emerso dalle minute pubblicate oggi dell’ultima riunione di politica monetaria di febbraio scorso, i membri del Consiglio direttivo della Bce avrebbero l’intenzione di mantenere la rotta tracciata in precedenza.

Questo significa aumentare significativamente i tassi di interesse a un ritmo costante e mantenerli a livelli sufficientemente restrittivi da garantire un tempestivo ritorno dell’inflazione all’obiettivo di medio termine del 2%. Nelle minute viene anche ribadita “l’intenzione di alzare i tassi di interesse di altri 50 punti base alla prossima riunione” di marzo. Quest’ultima “è un punto di riferimento per valutare il successivo percorso di politica monetaria, anche sulla base di una nuova serie di proiezioni macroeconomiche”.

Dalle minute pubblicate oggi emerge anche che per i membri del Consiglio direttivo della Bce l’economia dell’area dell’euro si trova ora in una situazione migliore di quanto previsto a dicembre. A quanto emerge dai verbali, durante la riunione si è sostenuto che i recenti sviluppi siano in linea con un “atterraggio morbido”, con l’economia che rallenta ma evita una recessione. In tali circostanze, il Consiglio direttivo potrebbe essere in grado di abbattere l’inflazione senza sacrifici eccessivi in termini di attività economica.

TAG: Bce, Christine Lagarde, tassi di interesse, UE
adv-12
Articoli Correlati
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com