fbpx
adv-646
<< ESTERI

Il portavoce di Mosca Dmitri Peskov: “USA può ammorbidire posizione Ucraina”

| 18 Novembre 2022 | ESTERI

Il portavoce del Cremlino Dmitri Peskov ribadisce la posizione di Mosca sul conflitto in Ucraina e sulle trattative: “Washington è in grado di esercitare un’influenza su Kiev, rendendola più flessibile. Le sofferenze dei civili ucraini sono la conseguenza del rifiuto di Kiev di negoziare”.

Nel frattempo il vice ministro degli Esteri russo Serghei Ryabkov sottolinea che Mosca non intende rinunciare ai territori in Ucraina recentemente annessi. Lo scontro si accende a distanza con Zelensky, che chiede “maggiore pressione” su Mosca per arrivare a una “pace vera”. E sul missile caduto in Polonia, che Nato e USA considerano ucraino, Zelensky commenta: “Non so cosa sia successo”.

Il razzo, che ha ucciso due persone, ha fatto temere per alcune ore l’allargamento del conflitto e lo scoppio di uno scontro diretto Russia e Nato. Secondo il presidente della Turchia Erdogan né Stati Uniti, né Russia hanno intenzione “di usare le armi nucleari”.

adv-280

Intanto nuovi raid e bombardamenti russi hanno colpito città in tutta l’Ucraina. “Due missili da crociera sono stati abbattuti sopra a Kiev. Stiamo raccogliendo le informazioni e verificando se ci sono vittime”, ha detto una fonte della capitale ucraina. Anche le autorità delle città di Dnipro e di Odessa hanno riferito di attacchi russi. Sono state segnalate esplosioni nella città occupata di Dzhankoi in Crimea. Secondo media locali, è stato colpito un aeroporto russo.

TAG: Dmitri Peskov, Guerra Russia-Ucraina, Mosca, Nato, Washington
adv-916
Articoli Correlati