fbpx
adv-450
<< POLITICA

Meloni: “La sinistra si metta l’anima in pace, risolleveremo la nazione”

Alla Garbatella sono apparse scritte contro il neo presidente del Senato Ignazio La Russa.
| 17 Ottobre 2022 | POLITICA

Giorgia Meloni sui social: “Gli attacchi scomposti della sinistra sono un insulto ai cittadini che hanno scelto da chi essere rappresentati. Siamo qui per risollevare la nostra Nazione, si mettano l’animo in pace. Sarà un percorso pieno di ostacoli ma daremo il massimo”.

Intanto mentre il centrodestra è intento a costruire la squadra di governo e a ricucire lo strappo tra Giorgia Meloni e Silvio Berlusconi, il Pd attacca sulla base dei ‘retroscena’: inconcepibile che nella trattativa per l’esecutivo entrino in campo i figli di Berlusconi, cioè i proprietari di Mediaset.

I presidenti delle Camere e la leader di FdI ricordano la deportazione del 16 ottobre 1943 e commemorano l’anniversario del rastrellamento nazi-fascista del ghetto di Roma.

Una nuova scritta contro il neo presidente del Senato, Ignazio La Russa, è comparsa nella notte tra sabato 15 e domenica 16 ottobre. Dopo la stella a cinque punte fatta con lo spray sulla sede locale di FdI nel quartiere della Garbatella e lo striscione al Colosseo, stavolta sono state imbrattate le mura dell’Acquedotto Alessandrino, nel tratto che attraversa il parco Sangalli, dove si legge – scritta con lo spray nero – la frase “La Russa boia speriamo che tu muoia”, siglata con la A cerchiata, simbolo degli anarchici. E’ quanto si apprende da fonti investigative, informate dalle istituzioni locali.

TAG: Fratelli d'Italia, Garbatella, Giorgia Meloni, Ignazio La Russa, roma
adv-598
Articoli Correlati
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com