fbpx
adv-585
<< POLITICA

E’ nata VITA, una nuova realtà politica

| 26 Luglio 2022 | POLITICA

Dalla protesta delle piazze al voto per trasformare il dissenso e l’opposizione in una nuova realtà politica: è nata VITA.

Le forze del dissenso del Paese si uniscono per le elezioni del 25 settembre del 2022. “Una comunità sociale e politica di esseri umani coscienti, consapevoli e coerenti – ha commentato Sara Cunial, Parlamentare della Repubblica – che hanno deciso di smettere di delegare le decisioni che riguardano la loro VITA e hanno scelto di mettere i propri migliori talenti a disposizione della comunità nazionale.”

Il simbolo scelto è l’albero vestito di tricolore, che ben piantato a terra si innalza a difesa e protezione della vita verso l’alto. “VITA vuole costruire una nuova realtà politica – troviamo scritto sul loro sito – con radici salde nei valori puri e inviolabili della libertà di scelta, nel profondo rispetto e cura per la VITA, per la memoria di ogni essere vivente e per l’intero ecosistema. Per le libertà e i diritti naturali. Per l’amore verso la VITA”.

adv-743

All’interno troviamo figure di primo piano, che hanno caratterizzato la “contestazione” in questi ultimissimi anni. Sara Cunial parlamentare indipendente, Davide Barillari consigliere regionale, Paolo Sensini No Paura Day, Luca Teodori 3V, Edoardo Polacco Sentinelle della Costituzione-Io sto con l’Avvocato Polacco, Rosario Rocco del Priore Il Popolo Italiano, Simona Boccuti Il Popolo delle mamme, Maurizio Martucci, Alleanza Italiana Stop 5G, Enrico Montesano, Unione Popolare.

“Nel programma della lista VITA – ha dichiarato Maurizio Martucci, Alleanza Italiana Stop 5G – si punta anche alla moratoria nazionale sul 5G, all’abbassamento dei limiti soglia d’inquinamento elettromagnetico, all’utilizzo di tecnologie sicure e alternative al wireless, al riconoscimento nel Sistema Sanitario Nazionale delle malattie ambientali (Elettrosensibilità, Sensibilità Chimica Multipla, Fibromialgia, Fatica cronica, Encefalomielite mialgica), all’arresto della transizione digitale transumanista, all’autodeterminazione digitale e al diritto di disconnessione nella creazione di zone free elettrosmog”.

TAG: contestazione, politica, vita
adv-980
Articoli Correlati