fbpx
adv-785
<< POLITICA

Conte (M5S) dopo l’elezione di Stefania Craxi: “C’è una nuova maggioranza da FdI a Iv”

| 19 Maggio 2022 | POLITICA

Il presidente 5 stelle si è presentato davanti ai cronisti dopo l’elezione di Stefania Craxi in commissione Esteri e ha accusato la destra e Italia Viva di aver spaccato l’alleanza che tiene in piedi il governo.

“Il voto di oggi certifica che l’attuale maggioranza di governo esiste solo sulla carta, non nella realtà del confronto quotidiano. Registriamo come ormai sia venuto meno anche il più elementare principio di leale collaborazione”. Parla così il leader Giuseppe Conte dopo il Consiglio nazionale del M5S convocato d’urgenza per il voto al Senato che ha portato Stefania Craxi alla presidenza della Commissione Esteri.

“Dopo avere avviato un percorso condiviso, che ha portato alla decadenza della originaria Commissione e alla formazione di una nuova Commissione Esteri, e nonostante la chiarezza di comportamento e il senso delle istituzioni dimostrato dal M5S, si è verificata una gravissima scorrettezza che ha innescato una evidente frattura tra le forze di maggioranza: nel segreto dell’urna se ne è formata una nuova, in modo surrettizio, violando regole e patti. Ne prendiamo atto”.

adv-231

“Non viene confermata al M5S la Presidenza della Commissione non perché non avessimo presentato un candidato di altissimo profilo e di massima garanzia” dichiara l’ex presidente del Consiglio Giuseppe Conte “ma per le nostre battaglie politiche volte a prevenire ulteriori e pericolose escalation militari e a pretendere che l’Italia assuma un ruolo più incisivo, in sede internazionale ed europea, nel rilancio di una prospettiva negoziale concreta per risolvere il terribile conflitto in Ucraina” sottolinea il leader del Movimento 5 stelle. “Nei giorni scorsi avevamo ventilato il sospetto che qualcuno ci volesse fuori dalla maggioranza. Oggi ne abbiamo la conferma” aggiunge Conte.

“Oggi registriamo che di fatto si è formata una nuova maggioranza che spazia da Fratelli d’Italia a Italia Viva” ha ribadito Conte, che “si è formata violando patti, regole, perché sapete che avevamo avviato un percorso condiviso. Il M5s, con grande senso di responsabilità e lealtà verso le istituzioni e i cittadini si era predisposto per un cambio alla presidenza della commissione esteri e per lavorare con le altre forze di governo a sostegno di questa maggioranza, sulla carta. Devo prendere atto che in modo opaco e surrettizio le cose sono andate diversamente”.

“Oggi prendo atto che M5S, Pd e Leu hanno un atteggiamento responsabile di fronte ai cittadini, mantengono i patti. Gli altri no”. Così il leader M5S Giuseppe Conte, al termine del Consiglio nazionale 5 Stelle. “Non è che noi non facciamo parte della maggioranza. C’è stata assolutamente una linearità di comportamento da parte di Pd e Leu. Di fatto, invece, probabilmente sarà stata la riunione di ieri di Arcore, saranno stati i prossimi appuntamenti elettorali che spingono Italia Viva ad assumere queste posizioni, abbracciando ovviamente l’entrata in campo di Fratelli d’Italia, che come sapete è un’opposizione sulla carta ma molto anomala. Adesso stiamo a vedere l’evoluzione di questo quadro” conclude Giuseppe Conte che si rivolge al premier Mario Draghi: “Spetta innanzitutto a lui prenderne atto, e tenere in piedi questa maggioranza”.

TAG: Fdl, Giuseppe Conte, Governo Draghi, Italia Viva, M5S, Stefania Craxi
adv-212
Articoli Correlati