fbpx
adv-751
<< ESTERI

Uccisi e mutilati oltre 10mila bambini nello Yemen

| 13 Marzo 2022 | ESTERI

Almeno 47 bambini sono stati “uccisi o mutilati” nella guerra civile dello Yemen a gennaio e febbraio a seguito di un’ondata di violenze, ha affermato sabato il fondo delle Nazioni Unite per l’infanzia.

I bambini sono i “primi a soffrire”, ha affermato l’UNICEF, aggiungendo che almeno 10.000 minori sono stati uccisi o feriti dal 2015, quando l’alleanza militare guidata dai sauditi ha lanciato raid aerei nel Paese più povero del Medio Oriente.

L’intervento militare è avvenuto dopo che i ribelli Houthi hanno catturato la capitale, Sanaa, e gran parte dello Yemen settentrionale, costringendo il presidente Abd-Rabbu Mansour Hadi, riconosciuto a livello internazionale, a fuggire.

“Solo nei primi due mesi di quest’anno, 47 bambini sarebbero stati uccisi o mutilati in diverse località dello Yemen”, ha affermato in una nota Philippe Duamelle, rappresentante dell’UNICEF in Yemen.

“Da quando il conflitto si è intensificato nello Yemen quasi sette anni fa, le Nazioni Unite hanno verificato che più di 10.200 bambini sono stati uccisi o feriti. Il numero effettivo è probabilmente molto più alto”.

Nella guerra in Ucraina, almeno 71 bambini sono stati uccisi e più di 100 feriti nelle due settimane successive all’invasione della Russia il 24 febbraio, ha affermato giovedì un funzionario del parlamento ucraino.

Centinaia di migliaia di persone sono morte come conseguenza diretta o indiretta della guerra in Yemen tra i ribelli Houthi sostenuti dall’Iran e le forze governative sostenute dalla coalizione militare a guida saudita.

“Violenza, miseria e dolore sono stati all’ordine del giorno in Yemen, con gravi conseguenze su milioni di bambini e famiglie”, ha detto Duamelle.

“È giunto il momento di raggiungere una soluzione politica sostenibile affinché le persone e i loro figli possano finalmente vivere nella pace che meritano così tanto”.

Il conflitto ha causato il crollo dei servizi di base come l’assistenza sanitaria e l’istruzione, con milioni di sfollati e l’80 per cento della popolazione dipendente dagli aiuti.

Più di 2.500 scuole sono inutilizzabili, secondo l’UNICEF, in quanto sono state distrutte, convertite per scopi militari o utilizzate per ospitare gli sfollati.

Un rapporto pubblicato dal Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite a gennaio affermava che quasi 2.000 bambini reclutati dai ribelli erano morti sul campo di battaglia tra gennaio 2020 e maggio 2021.

TAG: bambini, Onu, Unicef, Yemen
adv-191
Articoli Correlati
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com