adv-631
<< ESTERI

Oltre 200 morti a Gaza; Netanyahu senza scrupoli continua a bombardare

| 18 Maggio 2021 | ESTERI

L’esercito israeliano ha lanciato un’altra serie di raid aerei nella Striscia di Gaza lunedì presto, poche ore dopo che il suo primo ministro Benjamin Netanyahu ha dichiarato che gli attacchi all’enclave palestinese sarebbero continuati.

Le esplosioni hanno scosso Gaza da nord a sud in un bombardamento più pesante, più ampio e durato più a lungo dei raid aerei che domenica hanno ucciso almeno 42 palestinesi e ne hanno ferite dozzine. Un palestinese è stato segnalato ferito.

Almeno 200 persone, tra cui 59 bambini, sono state uccise nella Striscia di Gaza dall’inizio delle ultime violenze una settimana fa. Anche più di 1.300 palestinesi sono rimasti feriti.

adv-304

In precedenza, Hamas, il gruppo che governa la Striscia di Gaza, ha lanciato razzi contro le città israeliane di Ashkelon e Beersheba. Israele ha denunciato 10 morti, inclusi due bambini.

Il senatore Chuck Schumer, il leader della maggioranza del Senato degli Stati Uniti, lunedì si è unito alle crescenti richieste dei legislatori statunitensi per un cessate il fuoco tra Israele e Hamas mentre il bilancio delle vittime aumenta.

“Voglio vedere un cessate il fuoco raggiungere rapidamente e piangere la perdita di vite umane”, ha detto Schumer ai giornalisti al Campidoglio degli Stati Uniti, dicendo che ha sostenuto una precedente dichiarazione di un importante Senato Democratico e Repubblicano che chiedeva un cessate il fuoco.

“Come risultato degli attacchi missilistici di Hamas e della risposta di Israele, entrambe le parti devono riconoscere che troppe vite sono state perse e non devono intensificare ulteriormente il conflitto”, hanno detto il 16 maggio la dichiarazione del senatore Chris Murphy e Todd Young.

Nei suoi primi commenti sull’attacco aereo israeliano a Gaza, Tedros Adhanom Ghebreyesus ha affermato che oltre alle profonde preoccupazioni per la sicurezza e la crisi umanitaria, “anche la situazione sanitaria è molto preoccupante”.

“Nella recente escalation del conflitto, si sono verificati dozzine di incidenti che hanno coinvolto operatori sanitari e strutture sanitarie”, ha detto ai giornalisti.

“Inoltre, i test e la vaccinazione COVID-19 sono stati gravemente colpiti”, ha detto, ammonendo che “questo crea rischi per la salute per il mondo nel suo insieme”.

TAG: Benjamin Netanyahu, bombardamenti, Gaza, Israele, Palestina
adv-462
Articoli Correlati