fbpx
adv-447
<< SALUTE

La morning routine che fa bene

Che cos'è la morning routine? È proprio necessario svolgere queste azioni di prima mattina o si possono trarre benefici anche svolgendole in altri momenti? Vediamo di preciso come poter fare per mettere ordine nelle nostre giornate, soprattutto in periodi come questi in cui è difficile mantenere la circadianità.
| 22 Marzo 2021 | SALUTE

Ne abbiamo sentito parlare ovunque, in rete, sui social e tra gli esperti di time management.

Vediamo più da vicino cosa è la morning routine e perché fa così bene.

Il termine morning routine sta ad indicare una serie di azioni da svolgere ogni mattina (possibilmente prima delle 8), prima di iniziare le attività principali della giornata, come andare al lavoro o in università.

adv-616

Iniziare bene la nostra giornata dona benessere per l’intero giorno, regalando energia, soddisfazione e produttività.

Ma se sei come me, sai bene che non tutti siamo portati per alzarci alle 6 del mattino, per meditare o fare un’ora di jogging prima di recarci al lavoro.

Serve a tutti i costi ritagliarci un’ora all’alba?

Ma allora come si fa ad iniziare bene la giornata?

Si chiama morning routine, ma in realtà possiamo farla quando vogliamo. L’importante, dicono gli esperti, è ritagliarsi una finestra temporale durante le nostre giornate per riflettere sugli obiettivi che ci eravamo fissati e sul controllo di tale raggiungimento.

Per questo motivo alcuni studiosi di time management preferiscono suddividere questa operazione in due momenti fondamentali: l’inizio e la fine della nostra giornata.

Lo psicologo israeliano Amos Tversky, fondatore del movimento di pensiero noto come Economia comportamentale, afferma che “Ci ritroviamo a sprecare anni della nostra vita, pur di non sprecare qualche ora delle nostre settimane”. 

Se ti ritrovi spesso in questo pensiero  allora è davvero il momento di dare un senso alle tue giornate, impostando degli obiettivi,  monitorando il tuo umore durante i tuoi impegni giornalieri e fare un check a fine giornata per valutare l’andamento dei tuoi propositi.

A tal proposito, tra i tanti esercizi che ho letto nei vari libri di psicologia, ne cito uno di Andrea Giuliodori, un ingegnere specializzato in tecniche di crescita personale, che racchiude un pò il mio pensiero sull’argomento, il Diario efficace.

Basteranno 10 minuti del tuo tempo per dare una direzione alla tua vita, a breve, medio e lungo termine.

Pronto?

Allora prendi carta e penna e segnati queste 5 domande da porti nella tua giornata, la prime tre al mattino e le ultime due la sera, quando sei a letto:

1. Quali sono le tre cose per cui sono grato questa mattina? (Ci sono molti studi scientifici sugli effetti positivi della gratitudine)

2. Quali sono le tre attività che faranno di oggi una giornata grandiosa? (Stabilisci le tue priorità, le tre cose su cui intendi focalizzarti oggi).

3. Chi sarò diventato da qui a cinque anni? (Le tecniche di visualizzazione aiutano molto a fissare degli obiettivi a medio termine che ci guidino).

Ora 2 domande da porti la sera:

 4. Quali sono  le tre cose belle che sono accadute oggi?  (Essere consapevoli di cosa ci ha reso felice, aiuta a costruire la nostra felicità, come afferma Seligman)

5. In che modo avrei potuto rendere quest’oggi una giornata migliore? (Focalizzarci su come possiamo migliorare, ci aiuta a crescere).

Prova a mettere in pratica questo semplice diario e vedi se le tue giornate prenderanno una piega migliore!

TAG: benessere, diario, efficace, giornata, mattina, Morningroutine, oggi, psicologo, tempo
adv-168
Articoli Correlati