adv-519
<< POLITICA

Governo. “Otto e mezzo” delirante nel Paese dove tutto è possibile

| 16 Febbraio 2021 | POLITICA

Goveno. Accadono cose singolari, in questo nostro strano paese dove è addirittura possibile che un governo cada per la smania di potere di un personaggio che della fame d’imporre la propria volontà ha fatto la sua ragion di vita e poi, nel nuovo esecutivo, si ritrova con un ministro al posto di tre, ma chissà quali assi nella manica.

Accadono davvero cose singolari in questo nostro paese, dove ieri sera a “Otto e mezzo” una signora giornalista, Lilly Gruber, almeno fino qualche tempo fa, si ritrova a intervistare il peggior portavoce che un presidente del Consiglio abbia mai avuto, alias mister Grande Fratello Casalino, visibilmente provato dalla perdita del ruolo, su come gestirebbe la comunicazione di wonder Draghi riguardo il primo reale problema che si è presentato, com’era più che prevedibile, durante il neonato governo, cioè il modo di affrontare la pandemia che sta sterminando il Paese, che sembrava aver avuto una battuta d’arresto ed invece ha ricominciato a camminare veloce come un cavallo di corsa.

Accadono cose singolari in questo nostro paese dove, dall’alto della sua esperienza giornalistica, mister Grande Fratello sostiene che suggerirebbe  a Draghi di comunicare il minimo indispensabile. Già, perché, in fondo, che diritto abbiamo noi italiani di essere informati sull’andamento della pandemia e su come il governo pensa di affrontarlo? Ma Casalino dice che Conte comunica poco anche su come è cambiato il governo. Dunque… Dunque mister Grande Fratello risponde alla Gruber come un non giornalista e non portavoce che si rispetti.

adv-392

E poi c’è Severgnini che, dall’alto della sua abituale carenza di idee, tira fuori l’altro politico non politico che, oltre il piccolo fiorentino, pensa esclusivamente alle poltrone, ma anche lui comunica poco, dice la penna più vuota del Corriere della Sera. Già, perché, se Salvini comunica poco, allora davvero gli asini volano.

A salvare le sorti di un “Otto e mezzo” delirante, c’è Andrea Scanzi. “Salvini dovrà parlare sempre più” dice la star, malato di protagonismo, ma bravo giornalista, così come Wonder Draghi, a breve, dovrà comunicare di più. Perché gli italiani ne hanno bisogno.

Ah, dimenticavo, nel Paese dove tutto è possibile, mister Grande Fratello, invitato dalla Gruber, ha presentato il suo libro, in uscita a breve. Una sorta di autobiografia che definire megalomane è un giudizio generoso. Ma non è poi così strano che anche Casalino esca con un libro. Nel Paese dove tutti escono con dei libri! Chissà chi lo avrà scritto per lui…

TAG: #Casalino, Andrea Scanzi, Danila S. Santagata, Danila Santagata, Draghi, governo, Lilly Gruber, Renzi, Salvini, Severgnini
adv-379
Articoli Correlati