martedì, Ottobre 20, 2020
Home SPORT Doppietta di Ibrahimovic, Milan Bologna 2-0

Doppietta di Ibrahimovic, Milan Bologna 2-0

-

Tre gol in due partite, è ancora Zlatan Ibrahimovic a guidare il Milan al successo. Dopo la vittoria in Europa i rossoneri si impongono anche a San Siro contro il Bologna nell’esordio in campionato.

Sorride Stefano Pioli che aveva chiesto i tre punti per non ritrovarsi subito a rincorrere come accaduto nella passata stagione. Sospira rassegnato l’allenatore rossoblù Sinisa Mihajlovic che aveva sperato invano in un po’ di clemenza del suo amico svedese.

Ma è difficile frenare questo attaccante che, ormai alla soglia dei 39 anni, domina ancora fisicamente e psicologicamente. Ibrahimovic è il terminale offensivo che trascina una squadra cresciuta enormemente.

Il Milan ha affrontato il Bologna con ordine, senza risparmiarsi e regalando giocate di ottimo calcio. La tenuta fisica è in miglioramento, nonostante qualche disattenzione di troppo nel finale. Notevoli le prestazioni di Calabria, Kessié e Saelemaekers, segnale che il lavoro di Pioli funziona.

Il Bologna troppo schiacciato nella sua metà campo, impensierisce il Milan solo nel finale del secondo tempo con i tentativi di Skov Olsen e Sansone neutralizzati dall’ottimo Donnarumma e la traversa di Santander.

“Se stasera avessi avuto venti anni ne avrei fatti quattro di gol non due ma per fortuna ho 39 anni. Sono come Benjamin Button: sono nato vecchio, ma morirò giovane”: così Zlatan Ibrahimovic ai microfoni di Sky Sport commenta il successo del Milan sul Bologna grazie ai suoi gol.

“Sto bene, sto lavorando. La squadra ha lavorato bene: si vede che non siamo ancora al cento per cento, ma era importante incominciare bene – le parole dello svedese – L’obiettivo è fare meglio dello scorso anno, e i giovani stanno facendo bene. Lavorano, ascoltano e hanno disciplina: dopo gli ultimi sei mesi sanno cosa serve per fare bene. Quest’anno dobbiamo pensare di partita in partita, giocare con fiducia, come se fosse sempre una finale. Gli obiettivi sono in alto. Dove? Questo è un segreto”.

“Mi piace avere questa responsabilità – sottolinea Ibrahimovic – sono il primo a darmi pressioni. Non voglio che si parli della mia età rispetto agli altri giocatori, dobbiamo essere giudicati allo stesso livello. Mi piace essere giudicato allo stesso modo di un ventenne”.

“I ragazzi hanno fatto bene fino a fine partita. La squadra ha fatto quello che doveva fare, non hanno mai mollato. Gli episodi sono stati a favore del Milan ma le occasioni sono state create da noi.La differenza l’ha fatta Ibrahimovic, le partite le vinci con i campioni. Tutte le occasioni sono partite dai suoi piedi”: è l’analisi del tecnico del Bologna Sinisa Mihajlovic, a Sky, dopo la sconfitta per 2-0 rimediata contro il Milan a San Siro.

“Se ci siamo abbassati? Noi siamo il Bologna e loro il Milan e non viceversa. In alcune parti della partita era normale abbassarsi, quando loro stavano meglio”. E su Donnarumma che si è imposto al termine della partita sui tentativi rossoblù: “Maledetto chi l’ha fatto esordire. Ogni volta contro di me fa miracoli, mi rompe le pal..”, dice con un sorriso il tecnico serbo che lo fece debuttare ai tempi in cui allenava i rossoneri.

4,102FansLike
1,168FollowersFollow
- Advertisment -

I Più Letti

Conte: Manovra per ridare fiducia. Gualtieri: Assegno unico fino a 200...

0
La manovra "ha due obiettivi, sostegno e rilancio dell'economia, abbiamo elaborato un progetto che guarda a restituire fiducia e sviluppo al paese". Così il...

editoriale

Il nuovo dramma delle donne migranti negli USA: la sterilizzazione

0
Secondo un rapporto riferito, dozzine di donne migranti detenute in un centro di detenzione negli Stati Uniti hanno subito un intervento chirurgico per rimuovere...