domenica, Agosto 9, 2020
Home IL FORMAT Serie A, Lecce show abbattuta l'aquila, il Milan cala il poker

Serie A, Lecce show abbattuta l’aquila, il Milan cala il poker

-

Nei due anticipi di Serie A, non mancano le emozioni e i colpi di scena, sia al Via Del Mare, che a San Siro.

La Lazio passa in vantaggio a Lecce con Caicedo, ma poi sparisce dal campo.

La squadra di Liverani ne approfitta e trova prima il pari nel finale di primo tempo con Babacar, poi ad inizio ripresa è il gol di Lucioni a regalare i tre punti ai Lupi.

Roccambolesco 4-2 a Milano tra Milan e Juventus.

Gara senza emozioni nel primo tempo, che trova nella ripresa il suo massimo livello.

Bianconeri in doppio vantaggio con Rabiot e Cristiano Ronaldo in meno di 15 minuti, sembrano avere in mano la partita.

Improvvisamente il Milan trova un penalty che Ibra trasforma, trasformando anche l’intera squadra.

Ancora Ibra, poco dopo, fornisce un assist magico a Kessie che con una serpentina entra in aria e batte Szczesny pareggiando il match.

La Juve sembra aver accusato il colpo e staccato completamente la spina, il diavolo non resta a guardare e agguanta la zebra.

Prima Leao, poi Rebic chiudono la pratica, regalando ad un San Siro vuoto, una notte magica, come quelle che non si vedevano da troppo tempo.

Oggi in programma altre 6 gare di campionato.

Negli anticipi delle 19:30, la Fiorentina ospita il Cagliari, il Napoli è ospite a Marassi contro il Genoa.

Alle 21:45, Bologna – Sassuolo, Spal – Udinese, Roma – Parma e Atalanta – Sampdoria.


close







close






4,100FansLike
1,173FollowersFollow
- Advertisment -

I Più Letti

Di Stefano, la gaffe e la risposta

0
​​Dopo aver confuso il Libano con la Libia, il sottosegretario agli Esteri Manlio Di Stefano affida ad una chat su Telegram una sarcastica risposta: "WOW,...

editoriale

Il lato oscuro del monitoraggio digitale in un’app anti coronavirus

0
In Corea del Sud hanno tenuto sotto controllo la curva delle infezioni da coronavirus senza chiudere locali pubblici e scuole, senza imporre drastiche restrizioni...