fbpx
adv-783
<< POLITICA

Questione Open Arms, il sindaco di Pozzallo: “Brutta pagina per l’Italia, si continua a difendere i privilegi della casta”

| 27 Maggio 2020 | POLITICA

Dall’ex ministro dell’Interno, Matteo Salvini, lo separa non solo l’orientamento politico, ma anche le prese di posizione nei lunghi giorni dell’emergenza sbarchi. Roberto Ammatuna sindaco di Pozzallo, nel Ragusano, da sempre in prima linea sul fronte dell’accoglienza dei migranti, però, ha le idee chiare.

“L’inchiesta su Salvini? Non doveva essere avviata. Si è un po’ esagerato con un atteggiamento particolarmente duro nei confronti di un ministro della Repubblica che ha compiuto una scelta nell’esercizio delle sue funzioni”, dice.

Ma, una volta che il fascicolo sul caso Open Arms è stato aperto sarebbe stato “corretto” da parte della Giunta per le immunità del Senato dire sì al processo.

adv-811

“Oggi non è stata scritta una bella pagina – spiega il primo cittadino -. Abbiamo assistito a un voto opaco, che finisce per gettare discredito sulla classe politica, apparsa ancora una volta impegnata a difendere i propri privilegi con accordi sottobanco”.

Insomma per il sindaco di Pozzallo quella andata in scena, “agli occhi di un semplice cittadino” è stata “la difesa della casta”. L’ex ministro dell’Interno, è la tesi di Ammatuna, ha compiuto “un gesto censurabile”. Di più. “Un atto disumano”, lasciando bloccati per giorni i migranti sulla nave della Ong spagnola prima dello sbarco a Lampedusa lo scorso agosto.

“Se io fossi stato un parlamentare del Pd – taglia corto – avrei votato per il sì al processo. Perché la marcia indietro dei parlamentari di Italia Viva è davvero sconcertante e lascia sullo sfondo il sospetto di accordi sottobanco”.

La parola passa adesso al Senato. “Una pura formalità, l’ex ministro Salvini può ritenersi ormai salvo”. Anche se, conclude il sindaco di Pozzallo, “per uscire da questa vicenda a testa alta avrebbe fatto bene a chiedere ai suoi di votare per il sì al processo… Penso che sarebbe anche stato assolto, a dirla tutta”.

TAG: Camera, Italia Viva, Matteo Salvini, open arms, PD, Pozzallo, processo, Roberto Ammatuna
adv-496
Articoli Correlati