E’ morta la regista Tonie Marshall

L'unica donna ad aver vinto il César come miglior regista

451
Tonie Marshall

La regista Tonie Marshall, l’unica donna ad aver vinto il César come miglior regista per “Venus Beauty (Istituto)” nel 2000, è morta giovedì all’età di 68 anni, ad annunciarlo è stata la sua agente Elisabeth Tanner.

Tonie Marshall è morta “ieri mattina per una lunga malattia”, ha detto Elisabeth Tanner.

Figlia dell’attrice francese Micheline Presle e dell’attore, regista e produttore americano William Marshall, Tonie Marshall ha iniziato le riprese come attrice nel 1972 in “The Most Important Event Since Man Marched on the Moon” di Jacques Demy.

Nel 1990 aveva diretto la regia con “Pentimento”, prima di una dozzina di film, tra cui “Vénus beauté (istituto)” con Nathalie Baye e Audrey Tautou, il suo film più famoso, che le ha valso diversi premi César tra cui quello di miglior regista e il miglior film.

Poi vieni “Closer to paradise” con Catherine Deneuve e William Hurt, “France Boutique” con Karin Viard e François Cluzet o “Numero uno” con Emmanuelle Devos nel 2017, il suo ultimo film, sulla battaglia di un ingegnere da portare il capo di una società CAC 40.

“Tonie ha lottato e Tonie è appena andata via. Nella vita, come nei suoi film, ci ha commosso, spesso, ci ha fatto sorridere meravigliosamente, ci ha sempre sedotti. Tonie è stata forte e attenta, impegnata e delicata”, ha reagito Twitter il presidente del Festival del cinema di Cannes Pierre Lescure.

Per il suo predecessore a capo del Festival, Gilles Jacob, “era vivace, allegra, calda, pazza di cinema e di vita. Una persona bella e buona”.

“Tonie, penso a te, ai tuoi cari, a tua madre. Oggi la vita è disgustosa. Piango per te”, ha twittato il regista Jean-Paul Salomé.

Impegnato, membro del collettivo 50/50 a favore della parità tra uomini e donne nel cinema, il regista franco-americano era stato l’iniziativa di indossare il nastro bianco durante la cerimonia del César nel 2018 per combattere contro violenza contro le donne, in associazione con la Women’s Foundation.

“Siamo molto tristi di sapere della morte di Tonie Marshall, una delle nostre prime ambasciatrici che si è fortemente impegnata al nostro fianco per #MaintenantOnAgit. Oggi stiamo perdendo una grande signora”, ha risposto la Women’s Foundation.

La segretaria di Stato per l’uguaglianza di genere, Marlène Schiappa, ha anche espresso la sua “tristezza per l’annuncio della morte della talentuosa e generosa Tonie Marshall”, incluso “l’ultimo film ‘Numero uno’ ha parlato della solidarietà femminile a capo delle aziende “.

Per il sindaco di Parigi e candidata alla sua successione Anne Hidalgo, “Tonie Marshall ci lascia lasciandoci un femminismo intimo, caustico e più rilevante che mai”.

“Triste nel sapere della scomparsa della regista Tonie Marshall, che sapeva così bene come dipingere la vita delle donne da Beauté Institut a Numero Une”, ha detto il presidente della regione dell’Ile-de-France Valérie Pécresse.