sabato, Settembre 19, 2020
Home IL FORMAT Serie A: Juve, Inter e Lazio, che sfida al vertice. Frenano Atalanta...

Serie A: Juve, Inter e Lazio, che sfida al vertice. Frenano Atalanta e Roma

-

Nella 22° giornata di serie a vincono le tre pretendenti al titolo, Inter, Juve e Lazio, rispettivamente 0-2, 3-0 e 4-0.

Polemiche all’Allianz Stadium per i due rigori assegnati alla Juventus, il primo è netto.

Stessa dinamica del fallo di mani di Cuadrado al San Paolo domenica scorsa, non si capisce perché questo sia rigore e quello del Napoli non sia stato nemmeno rivisto al VAR.

Il secondo penalty, anche questo trasformato da Ronaldo, sembra essere insesistente, è Bentancourt a franare su Ceccherini e non il contrario.

Nel finale De Light chiude la gara dagli sviluppi di un corner.

L’Inter soffre ad Udine, ma porta a casa tre punti importantissimi.

Una doppietta di Lukaku regala ai nerazzurri la vittoria.

La Lazio travolge la Spal per 5-1.

Il solito Immobile, (doppietta ed assist), trascina i biancocelesti alla vittoria.
Nel match mettono la firma anche Caicedo (doppietta), ed il giovanissimo Adekanye.

Negli anticipi del Sabato:

Vittoria in rimonta del Bologna sul Brescia.

La squadra di Mihajlovic va sotto sul penalty di Torregrossa, ma tre minuti più tardi Orsolini pareggia il match.
Nel finale ancora Bani regala i tre punti ai rossoblù.

Pirotecnico 2-2 tra Cagliari e Parma.

Due volte in vantaggio i Sardi con Joao Pedro e Simeone, si vedono rimontare da Kucka e nel finale dal solito Cornelius.

Spettacolare il match al Mapei stadium tra Sassuolo e Roma.

Termina come all’andata con il Sassuolo questa volta vincitore.

I neroverdi dominano il primo tempo, chiudendolo sul risultato clamoroso di 3-0 con le reti di Caputo (doppietta) e Djuricic.

Nella ripresa la Roma risponde presente e trova la forza di riaprire la gara con Dzeko e Veretou.

Ma il Sassuolo rimette subito la parola fine al match con il super gol di Boga, del 4-2 finale.

Frenano in casa Atalanta e Milan, rispettivamente contro Genoa e Hellas Verona.

I bergamaschi vanno in vantaggio con Toloi, poi il Genoa ribaltà il match con Criscito e Sanabria.

Immediata la risposta dell’Atalanta che pareggia subito con Ilicic ma che, pur dominando, non riesce a trovare il gol vittoria.

A San Siro il Milan non và oltre l’1-1 contro la squadra di Juric.

Il Verona và in vantaggio con Faraoni.
Il Milan trova il pareggio con la punizione deviata di Calhanoglu.

Finisce a Lecce l’era Mazzarri dove il Torino perde per 4-0.

Prima vittoria casalinga per i giallorossi, Deiola, Barak, Falco e Lapadula i marcatori di questa importantissima vittoria degli uomini di Liverani.

Nel Monday match di Genoa, tra Sampdoria e Napoli, trionfano gli uomini di Gattuso in uno spettacolare 2-4.

In 13 minuti Milik ed Elmas sembrano gia chiudere la pratica, ma la Samp rientra subito in partita con un eurogol di Fabio Quagliarella.

Nella ripresa i blucerchiati spingono e trovano il pareggio con il rigore trasformato dall’ex Gabbiadini.

Il Napoli non ci sta e con Diego Demme mette nuovamente la freccia.

Gli uomini di Ranieri cercano in tutti i modi il gol del pari, senza però rendersi mai pericolosi.

Nel finale incomprensione tra Tonelli e Audero che regalano palla a Mertens, che con un bellissimo gol da centrocampo, chiude il match al 96°.

Soliti cori beceri a Marassi contro Napoli, nell’indifferenza generale di arbitro e lega serie a.


close







close






4,104FansLike
1,167FollowersFollow
- Advertisment -

I Più Letti

L’Artista Roberto Mendicino presente alla VII edizione di “Geni Comuni”

0
Ritorna come ogni anno nel mese di settembre “GENI COMUNI – pittura, scultura, fotografia, videoarte”. Questa settima edizione si rinnova e cambia format. La...

editoriale

Il lato oscuro del monitoraggio digitale in un’app anti coronavirus

0
In Corea del Sud hanno tenuto sotto controllo la curva delle infezioni da coronavirus senza chiudere locali pubblici e scuole, senza imporre drastiche restrizioni...